• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

bepi

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buonasera, abito in una casa autonoma costituita da un unico corpo fabbrica con entrata separata...l'edificio è a due piani...io abito nell'appartamento posto sopra.., l'altro proprietario sotto...quest'ultimo ha venduto il suo appartamento ed il nuovo proprietario ha intenzione di installare i pannelli solari sul tetto...posso impedirglielo? In caso contrario come si suddivide la spesa visto che nel mio contratto non è previsto nulla per questi casi?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
abito in una casa autonoma costituita da un unico corpo fabbrica con entrata separata...l'edificio è a due piani...io abito nell'appartamento posto sopra.., l'altro proprietario sotto.

Quindi non è una "casa autonoma" ma un Condominio (minimo).

Nei condòmini verticali il tetto è Bene Comune e tutti i proprietari possono farne utilizzo purché non causino danno e consentano il parimenti uso.

Tu puoi solo pretendere che ti lasci a disposizione metà del tetto tenendo conto dell'orientamento favorevole.

Siccome scrivi che abiti ma non spieghi se come locatario o proprietario...nel primo caso tu non hai alcuna voce in capitolo.

Se sei proprietario valuta l'opportunità di fare pure tu l'impianto (diviso) ma con la stessa impresa... solitamente fanno sconti per economia di scala.
 

bepi

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buonasera a tutti, intanto e grazie per la risposta. Sono proprietario...dalla legge (art. 1102 del Codice Civile) mi sembra di capire che non posso impedire al vicino di installare il pannello solare...per quanto riguarda la ripartizione dei costi, ed essendo, il mio un condominio minimo, (2 condòmini), non essendo previsto alcunché' nel contratto, si fa fifty fifty o seguiamo la regola 1/3-2/3?
 

bepi

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buonasera a tutti, intanto e grazie per la risposta. Sono proprietario...dalla legge (art. 1102 del Codice Civile) mi sembra di capire che non posso impedire al vicino di installare il pannello solare...per quanto riguarda la ripartizione dei costi, ed essendo, il mio un condominio minimo, (2 condòmini), non essendo previsto alcunché' nel contratto, si fa fifty fifty o seguiamo la regola 1/3-2/3?
...ad integrazione di quanto sopra chiedo anche: in caso di danni al tetto, parte comune, chi paga?
 

davideboschi

Membro Junior
Altro Professionista
non essendo previsto alcunché' nel contratto
nel mio contratto non è previsto nulla per questi casi
Ma quale contratto? Hai un contratto col vicino?

per quanto riguarda la ripartizione dei costi
L'impianto, lo dovrebbe pagare chi lo fa installare a servizio del proprio appartamento. Quindi lo paga lui, e l'impianto sarà di sua proprieta. Lui usa solo una parte del tetto comune, tutto il resto sono oneri e onori suoi.
In base ala norma che regola la comproprietà, lui non può occupare più di metà tetto, tenendo conto dell'esposizione solare. Quindi se c'è una falda meglio esposta e una peggio, può occupare metà di entrambe, certamente non tutta la metà meglio esposta, perché deve far salvo il tuo diritto di installare un impianto uguale ed ugualmente efficiente.
Se poi anche tu farai un impianto solare (sarebbe conveniente perché potreste risparmiare, visto che l'impresa installatrice dovrebbe aprire un solo cantiere per entrambi, con costi inferiori rispetto a un impianto singolo), allora farete in modo da dividere le superfici in modo equo, e lo stesso installatore saprà dirvi come fare. Anche le manutenzioni le farete insieme, con una sola uscita del tecnico.
In caso di danni al tetto, parte comune, chi paga?
chi vuoi che paghi? Come per qualsiasi danno, paga chi lo ha fatto.
Responsabile nei confronti del condominio è comunque il committente, che si farà carico della richiesta di danni all'impresa da lui incaricata.
Il fatto che tu sia comproprietario non ti rende responsabile di quello che combinano gli altri.
 

ugo chiacchia

Nuovo Iscritto
Altro Professionista
Ciao ragazzi ho fatto una capatina per la prima volta da Prop.it rompo le scatole anche qui.
Bebi non cambia molto ma il tetto è a falde? è condominiale o a tuo esclusivo utilizzo?
 

bepi

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Il tetto ha una parte piana e l'altra a falde...il tetto copre tutto il mio appartamento nonché il sottotetto che è a mio esclusivo utilizzo...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto