• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

nicbart

Membro Junior
Condòmino proprietario
Salve,

scrivo in questa sezione che mi pare la più idonea.
Palazzo finito nel 2017, classe energetica a+, l'appartamento in questione è al secondo ed ultimo piano. Esposizione nord, nord est. Ho nelle due camere, al soffitto in corrispondenza della finestra chiazze di muffa.
Secondo voi è opportuno avvisare il costruttore? potrebbe dipendere dal ponte termico?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Arieggi la casa con la giusta frequenza
Visto che evidenzia questo particolare:


Esposizione nord, nord est. Ho nelle due camere, al soffitto in corrispondenza della finestra

potrebbe essere pure una chiusura imperfetta del serramento.
Senza foto ed ispezione si possono solo fare ipotesi.

Una A+ del 2017 dovrebbe avere anche la VMC.
 

nicbart

Membro Junior
Condòmino proprietario
Visto che evidenzia questo particolare:




potrebbe essere pure una chiusura imperfetta del serramento.
Senza foto ed ispezione si possono solo fare ipotesi.

Una A+ del 2017 dovrebbe avere anche la VMC.
Arieggi la casa con la giusta frequenza, soprattutto dopo aver cucinato, steso i panni e fatto le docce ?
buongiorno e grazie delle risposte.
si la casa viene arieggiata. gli infissi sono l'unico elemento da classe a, nonostante siano di legno.
Per vmc cosa si intende? la ventilazione meccanica? Non c'è.
 

fabioagostini

Nuovo Iscritto
Altro Professionista
Potrebbe essere un "ponte termico" ...oppure una infiltrazione.
Impossibile fare diagnosi da lontano e con tale descrizione.

Chiama il costruttore/venditore...ma dopo 4 anni la strada è in salita.
Il concetto di «grave difetto» della costruzione rispetto alle ipotesi previste dal codice civile (rovina totale o parziale di un fabbricato o di evidente pericolo di rovina) è stato notevolmente ampliato dalla Cassazione. Non escludo sia un danno tra quelli previsti dalla garanzia decennale
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
gli infissi sono l'unico elemento da classe a, nonostante siano di legno

Il legno non ha alcun "anatema" ad un uso in abitazioni di prima classe.

VMC sta per Ventilazione Motorizzata Computerizzata...ho scritto "dovrebbe" (in considerazione degli esempi della mia zona) come possibilità non come obbligo...forse se mettevo "potrebbe" si intuiva meglio.

Resta un "accessorio" che personalmente ritengo inutili ed alla lunga deleterio...ci lamentiamo delle allergie alle polveri e dubito che poi ci si metta a pulire tutti i tubi dell'impianto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto