• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

bianca maria bianchi

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Nel 2016 abbiamo sostituito i termoconvettori con radiatori muniti di valvole e ripartitori. Il lavoro è stato ultimato e pagato entro il 26/10/16 data in cui il tecnico ha dichiarato di aver pronti i millesimi. In dicembre 2016 c'è stata l'assemblea di fine anno (con altri problemi ancora da risolvere ma che non riguardano questa mia richiesta). In data odierna ho inviato una mail all'amministratore.ce ed al tecnico che aveva preparato i millesimi e per conoscenza a tutti i consiglieri. In essa, poichè a fine mese, primi di dicembre ci sarà l'Assemblea ho richiesto la copia dei summenzionati millesimi per avere il tempo di studiarli e visionarli, facendo presente che detto lavoro riguardava la contabilità passata nonché chiusa. Mi è anche stato risposto che il mio è un inutile allarmismo e che i rendiconti saranno chiusi con i nuovi millesimi, come da disposizioni normative, e che la relazione sarà inoltrata a tutti i condòmini unitamente ai rendiconti. Ha anche aggiunto , alle nostre perplessità di non poterli avere prima per un controllo, riporto le parole esatte, "la relazione ed i millesimi seguono i dettami di una normativa, pertanto insindacabili. Nè il consiglio nè l'assemblea deve deliberare in tal senso. Saluti e buona serata". Io ero convinta che la percentuale dei consumi volontari e non dovesse essere discussa in Assemblea; invece a quanto pare è già stata decisa dal tecnico senza alcun nostro apporto. Vi pregherei di dirmi se è così. In attesa di vostra cortese risposta, grazie e buona notte, Bianca Maria Bianchi
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
1-Informa il tuo mandatario che si documenti meglio e sia più disponibile.
Il tecnico presenta il proprio lavoro...ma serve comunque l'approvazione di una maggioranza (al pari di quando si elaborano nuove tabelle per i millesimi di proprietà).

2-La Legge ammette una annualità di gestione ancora col vecchio criterio o un test del nuovo onde evitare errori di proporzione.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Ho notato che nella prassi i condòmini tendono ad adottare comportamenti più condivisi e ad adottare percentuali di compromesso specie nei fabbricati non coibentati dove sono le dispersioni ad essere involontarie.
Ma non avrebbe nemmeno torto quell'amministratore: la legge prevede l'applicazione di un criterio termotecnico, teoricamente non oggetto di discussione.
Vero però che la assemblea può concordare una ripartizione meno talebana, specie alla unanimità
Più complessa la situazione se qualcuno si impuntasse: magari viene risposto che chi non accettasse le decisioni assembleari, rimane libero di andare in causa. Ma è sull'esito del giudizio che la assemblea potrebbe avere sorprese
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto