• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Paola_

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buonasera a tutti. Cercando alcune info sulla spicconatura di frontalini balconi, mi sono imbattuta in questo forum. Sono proprietaria di un appartamento in un piccolo fabbricato con altri due proprietari. Essendo solo in tre proprietari non è stato mai costituito un condominio. A seguito del distacco del frontalino di un balcone aggettante, abbiamo contattato un'impresa per l'ispezione di tutti i frontalini e per la rimozione di eventuali altre parti pericolanti. Anche se siamo tutti d'accordo sulla messa in sicurezza del fabbricato, io sostengo la necessita di chiamare un professionista per valutare il da farsi, gli altri due proprietari insistono nel lasciar fare all'impresa. Vorrei un consiglio... come è meglio procedere? Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Essendo solo in tre proprietari non è stato mai costituito un condominio.
Casomai non avete mai "formalizzato" burocraticamente...il Condominio esiste automaticamente da quando c'erano i primi 2 proprietari.
Vorrei un consiglio... come è meglio procedere?
Difficile dire come sia meglio basandosi sul tuo limitato resoconto...ma in ogni caso decide la maggioranza...e se le proprietà si equivalgono... 2 batte 1.

Siccome sono balconi aggettanti la spesa è di competenza dei singoli...
 

Paola_

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Casomai non avete mai "formalizzato" burocraticamente...il Condominio esiste automaticamente da quando c'erano i primi 2 proprietari.

Difficile dire come sia meglio basandosi sul tuo limitato resoconto...ma in ogni caso decide la maggioranza...e se le proprietà si equivalgono... 2 batte 1.

Siccome sono balconi aggettanti la spesa è di competenza dei singoli...
Grazie mille (Avevo scritto ieri dallo smartphone, ma non vedo il mio post).
Si, il condominio non è stato formalmente costituito trattandosi di un condominio minimo con meno di 8 proprietari.
La mia domanda era sull'opportunità di chiamare un tecnico per la direzione dei lavori di messa in sicurezza. Per me un obbligo, ma per gli altri non necessaria. Se non necessario, i dovrò accettare quanto deciso dalla maggioranza. Ma se necessario, pur essendo in minoranza, dovremo chiamare un tecnico per la direzione dei lavori e conseguente Certificato di cessato pericolo (credo)!
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non tanto il "cessato pericolo" quanto la verifica preventiva del rispetto delle norme ...che in prima battuta sono solo vostre.
Alcune imprese firniscono il servizio completo.
Occhio che trascurare le responsabilità può diventare deleterio...e non "fissare su carta" il diniego di affidarsi a professionisti rende colpevoli senza possibilità di rivalsa.
 

Paola_

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Grazie mille.
Circa l'impresa da scegliere so che bisogna valutare la capacità tecnica ed organizzativa dell'impresa (sulla base del DURC e di altre certificazioni). Poi, la sicurezza in cantiere (quale unica impresa presente in cantiere) deve essere garantita dall'impresa stessa (con POS).
Il direttore dei lavori deve invece supervisionare il lavoro dell'impresa e garantire che il lavoro venga fatto asportando tutte le parti pericolanti affinchè qualsiasi pericolo cessi.
per questo motivo sto spingendo che sia nominato un direttore dei lavori... per garantirci circa la qualità del lavoro fatto!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto