• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

CARRLO

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buon giorno, il mio condominio e stato costruito su licenza del 1977,in questi giorni stiamo valutando l'adesione al super bonus. purtroppo abbiamo saputo che il mio garage e altre parti comuni del condominio sarebbero da regolarizzare. il garage è abusivo e, non esiste planimetria in comune, e non e' mai stata chiesta dal costruttore la variante. Premetto che lo stesso garage è inserito nel rogito notarile del 1980 con il costruttore, con tanto di foglio , mappale e relativo sub. con tanto di foglio catastale, insieme ai dati dell'appartamento e della cantina.
Poiché la licenza edilizia e' stata rilasciata all'impresario quindi al condominio a mio avviso il condono non spetta a me proprietario ma al condominio, per altro il comune ha rilasciato certificato di abitabilità/agibilità
naturalmente se il condono spetta al condòmino si farà il riparto spese e ogni uno pagherà la sua quota in relazione ai millesimi.
Sarei grato se qualcuno a conoscenza della normativa mi sa dare indicazione.
Grazie buona giornata
 
Soluzione
Quindi il fatto che sia tutto registrato nel rogito con tanto di mappe catastali il mio possesso dovrei fare per forza il condono?

Il "catasto" non fa testo per la regolarità urbanistica...ma della proprietà (salvo mancati aggiornamenti) dell'immobile/fondo.

La "agibilità" nulla ha a che vedere con la conformità di progetto o comunque ha una incidenza relativa.

Se vuoi accedere al bonus devi prima "sanare" ...ammesso sia possibile.

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Poiché la licenza edilizia e' stata rilasciata all'impresario quindi al condominio a mio avviso il condono non spetta a me

Il "tuo avviso" è fallato fin dai presupposti.

Tu hai acquistato dal costruttore e non dal Condominio...quindi se qualche rivalsa fosse possibile dovresti inoltrarla a chi ti ha venduto ...solo che dopo 40 o più anni è tempo perso.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Quindi il fatto che sia tutto registrato nel rogito con tanto di mappe catastali il mio possesso dovrei fare per forza il condono?

Il "catasto" non fa testo per la regolarità urbanistica...ma della proprietà (salvo mancati aggiornamenti) dell'immobile/fondo.

La "agibilità" nulla ha a che vedere con la conformità di progetto o comunque ha una incidenza relativa.

Se vuoi accedere al bonus devi prima "sanare" ...ammesso sia possibile.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Se vuoi accedere al bonus devi prima "sanare" ...ammesso sia possibile.
Io la penserei come te, ma pare che al ministero Ministero dell'Economia e delle Finanze (e qualche nostro tecnico) la pensino in modo differente

Suggerisco di prendere visione della seguente discussione: graditi tuoi pareri

 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non ho letto il tutto e non ho cercato fonti più chiare ...ma ho il pensiero che tale "agevolazione/scappatoia" sia riferibile alle difformità/abusi presenti nelle parti private (finora i tecnici si rifiutavano di asseverare regolarità condominiale con "difetti" su parti del singolo).
Anche ammesso sia da intendersi in forma "estesa" e dando credito a quanto spiegato nel link si precisa che il Condominio con l'abuso debba aver già sistemato le cose.

Quanto alla "autorevolezza" di chi scrive:
" Raramente faccio asserzioni senza esserne sicuri"!!!
C'è un avverbio che non dovrebbe essere usato.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
A quella conclusione non è stato il solo: anche Jan che è più prudente, sembra confermare quella interpretazione: in compenso il commento di fisco%tasse è più scettico, e aspetta di vedere una circolare ADE di conferma.
Buon per chi se ne avvantaggerà, ma è assurdo ....
 

CARRLO

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Io la penserei come te, ma pare che al ministero Ministero dell'Economia e delle Finanze (e qualche nostro tecnico) la pensino in modo differente

Suggerisco di prendere visione della seguente discussione: graditi tuoi pareri

Anche a me hanno detto che spetta al condominio alcuni tecnici, anche perché la parte sopra il garage e' giardino condominiale, comunque adesso il condominio ha deciso di non fare il 110, i sto informando comunque.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Sembra ormai assodato che eventuali abusi non precludano il bonus 110%:, cioè l’aspetto fiscale.
Cio non esime però il comune dal procedere ad accertamenti: le due pratiche potrebbero quindi procedere in parallelo: agire per il super bonus ed in parallelo avviare la pratica per la sanatoria (sempre che sia sanabile). Prima della interpretazione ministeriale prima si doveva sanare…
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Dott. MM ha scritto sul profilo di gavino.
Carissimo,
Ho letto il Suo ultimo quesito sul forum, molto interessante come spunto di riflessione.
Alto