• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Buongiorno a tutti,
Scrivo per chiedervi informazioni circa la situazione che si è venuta a creare l'altro ieri.
Mio padre ha avuto un malore grave per cui ho dovuto chiamare il 118 per avere l'ambulanza. I tempi sono stati rapidi ma il mezzo di soccorso si è dovuto fermare più o meno all'ingresso del parco dove vivo, non potendo raggiungere il mio palazzo a causa delle macchine parcheggiate regolarmente che però riducono la carreggiata e che non consentono il passaggio di mezzi così grandi. I medici sono dovuti salire a piedi, perdendo momenti che potevano essere preziosi. Per fortuna mio padre sta bene, ma vorrei sollevare la questione della sicurezza e l'accesso ai mezzi di soccorso, all'amministratore. Come posso fare?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Presentando una specifica richiesta di discutere in assemblea del problema e dei rimedi.
Normativa obbliga l'amministratore ad inserire la questione solo se la richiesta viene presentata da almeno 2 o più condòmini che titalizzino almeno 1/6 dei millesimi totali... ma un amministratore coscienzioso agirebbe a prescindere su un tema simile.
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Grazie Dimaraz, il condominio non dispone di un indirizzo, mail, una pec o altro, l'amministratore non risiede in condominio, devo inviargli una raccomandata o posso consegnare la comunicazione anche a mano quando verrà a riscuotere le quote condominiali?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Comincia con una richiesta alla prima occasione che lo vedi suggerendo che se si ripetesse un incidente simile ma con conseguenze opposte qualcuno potrebbe prendersela anche con l'amministratore che non ha curato la sicurezza.

Solitamente gli amministratori hanno un tornaconto economico dai lavori straordinari .. quindi facile che si attivi subito.

In sede assembleare paventa lo stesso rischio anche a quanti non vorrebbero sostenere spese per allargare il passaggio.
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Comincia con una richiesta alla prima occasione che lo vedi suggerendo che se si ripetesse un incidente simile ma con conseguenze opposte qualcuno potrebbe prendersela anche con l'amministratore che non ha curato la sicurezza.

Solitamente gli amministratori hanno un tornaconto economico dai lavori straordinari .. quindi facile che si attivi subito.

In sede assembleare paventa lo stesso rischio anche a quanti non vorrebbero sostenere spese per allargare il passaggio.
Scusa se approfitto Dimraz ma è la prima volta che mi trovo a scrivere una comunicazione simile, ti spiacerebbe dargli uno sguardo? Ah dimenticavo che noi non abbiamo nè estintori ne bocchette in caso di incendio...stiamo proprio alle pezze!

Oggetto: Discussione circa norme di sicurezza e accesso dei mezzi di soccorso alle abitazioni

In data 05/02/2019 alle ore 20.15 i condomìni ************* proprietari dell’abitazione posta all’interno di questo condominio presso Scala A2 int. 2, richiedevano l’intervento urgente di un mezzo di soccorso del 118, per far fronte ad una situazione di pericolo per la vita del Sig. ****** che richiedeva la presenza di personale medico.
All’arrivo del mezzo di soccorso, questo non poteva accedere nei pressi dell’abitazione a causa dello spazio insufficiente al passaggio dello stesso lungo i viali del parco, i cui spazi destinati al parcheggio delle auotovetture erano tutti occupati.
Il personale medico ha dovuto raggiungere l’abitazione a piedi mentre il mezzo sostava nei pressi della aiuola al centro del parco e successivamente si fermava nelle immediate vicinanze della scala C3 posta all’ingresso del parco.
Pertanto, vista la gravità della situazione creatasi e del rischio intercorso,
SI Chiede​
Che venga discusso al più presto in sede assembleare di quanto in oggetto e si proceda ad una risoluzione del problema per garantire la sicurezza e l’incolumità dei condòmini tutti.
Se ciò non dovesse avvenire, al ripetersi di un evento analogo ma con conclusioni avverse, che veda coinvolti i condomìni *********, l’amministrazione sarà ritenuta responsabile dei danni.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Meriti un 10 fino all'ultimo paragrafo...troppo personale e diretto (una responsabilità indiretta è materia molto difficile su cui ottenere ragione...io suggerivo solo di paventarla).

Rettifica con:

"Non bisogna trascurare l'eventualità, qualora si ripetesse un evento analogo ma con conclusioni avverse, che emergano responsabilità per l'intero Condominio e chi lo amministra.
Ringraziamo per l'attenzione e sollecitudine con cui si darà corso.".
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Meriti un 10 fino all'ultimo paragrafo...troppo personale e diretto (una responsabilità indiretta è materia molto difficile su cui ottenere ragione...io suggerivo solo di paventarla).

Rettifica con:

"Non bisogna trascurare l'eventualità, qualora si ripetesse un evento analogo ma con conclusioni avverse, che emergano responsabilità per l'intero Condominio e chi lo amministra.
Ringraziamo per l'attenzione e sollecitudine con cui si darà corso.".
OK, grazie 😊
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Giusto per aggiornarvi, e lo faccio con non poca rabbia.
Mia madre ha appena mostrato la comunicazione di cui sopra all'amministratore cercando anche di ricevere il consenso di altri condòmini mediante firma del documento e sia l'amministratore che alcuni condòmini si sono "difesi" dietro il classico " abbiamo sempre avuto questo problema ma non si è mai trovata una soluzione". Dico io, ma non sarà mica il caso di trovarla? Che volevano che ci scappava il morto? Tra l'altro mi sembra di essere stata aperta ad ogni soluzione, purchè sia risolutiva, e non ho mai nemmeno accennato alla possibilità di ledere il diritto degli altri condòmini eliminando o spostando i posti auto di proprietà!
Scusate lo sfogo!
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Sfogo concesso...ma non è detto che una soluzione sia effettivamente disponibile senza lesione di altri diritti.

Non hai spiegato se il vialetto/strada di accesso abbia aree laterali (giardino, banchina) che ne permettano l'allargamento.
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Sfogo concesso...ma non è detto che una soluzione sia effettivamente disponibile senza lesione di altri diritti.

Non hai spiegato se il vialetto/strada di accesso abbia aree laterali (giardino, banchina) che ne permettano l'allargamento.
c'è uno spazio che io definisco aiuole, a perimetro di tutto il parco, dove sono piantumati degli alberi che oltretutto stanno creando problemi per via delle radici che hanno completamente dissestato la strada, gli alberi sono visitati da volatili che rovinano anche alcune autovetture, infatti in passato qualche condòmino si è lamentato.
La mia proposta è infatti eliminare almeno lungo un viale questo spazio così da recuperare spazio utile per ingrandire la zona di passaggio e non togliere il posto auto a nessuno.
Credo di aver scritto qualcosa sulla situazione degli alberi in passato sempre qui sul forum.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Allora visto che tecnicamente si può allargare non ti resta che iniziare una "campagna" di convincimento.
Trattandosi di area e strada privata non puoi invocare normative stradali.

In Condominio vige la "democrazia"... o la maggioranza delibera o ti arrangi con le spese per la trasformazione (ammesso ti concedano libertà operativa)
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Allora visto che tecnicamente si può allargare non ti resta che iniziare una "campagna" di convincimento.
Trattandosi di area e strada privata non puoi invocare normative stradali.

In Condominio vige la "democrazia"... o la maggioranza delibera o ti arrangi con le spese per la trasformazione (ammesso ti concedano libertà operativa)
Domani mattina con mamma andremo casa per casa a spiegare le situazione 😉
 

Franci63

Membro Junior
Condòmino proprietario
Magari può essere utile far presente che se non passa l’ambulanza, i vigili del fuoco avrebbero ancora più difficoltà.
E se l’ambulanza , quando uno è giovane e in salute, non è vista come una necessità immediata, in genere la paura del fuoco è più...convincente.
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Stiamo procedendo con la raccolta delle firme e nel frattempo cerco di raccogliere "consenso" per quando si discuterà in assemblea, ma ho un paio di domande proprio per quanto riguarda la questione incendi. Come accennavo qualche post più su non ci sono le bocchette di emergenza, credo si chiamino così boh, nelle scale e nei locali dei garage non ci sono estintori...se volessi spingere sulla questione anti incendio su cosa devo battere? Leggevo che recentemente è stato emanato un dm proprio in materia di adeguamento per i condòmini.
Ho letto il regolamento del mio condominio e c'è un articolo "Assicurazione dell'edificio contro l'incendio e responsabilità civile contro terzi". Ma si può essere assicurati ad eventi simili quando poi non c'è nessun dispositivo o altro per garantire la sicurezza antincendio?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non è detto che il tuo Condominio sia soggetto alle prescrizioni delle norme antincendio.
Dovreste far valutare la questione ad un perito/professionista in materia.
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Non è detto che il tuo Condominio sia soggetto alle prescrizioni delle norme antincendio.
Dovreste far valutare la questione ad un perito/professionista in materia.
Possono andare bene i vigili stessi? Ho letto i documenti della cooperativa e l unica cosa che ho ricavato è la superficie totele del parco:8954mq, 4 fabbricati per un totale di 51 alloggi. Il fabbricato A e C é formato rispettivamente da due corpi (palazzine a tre piani con 9 alloggi) e 1 corpo con 3 alloggi.
B é formato da tre corpi: 2 grandi come A e uno piccolo di solo 3 alloggi.
D é un solo corpo da tre alloggi. Nessun dato sull altezza dei palazzi o l'ampiezza della strada...
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Credo che la cosa rischi di farsi più grossa e non capisco perchè visto che ho chiesto solo di discutere in assemblea della sicurezza e l'accesso ai mezzi di soccorso.
Scusate se parto con il papiro ma forse se vi descrivo tutto quello che ho sentito in questi giorni è meglio.
Come forse avete letto più su, ho scritto una lettera ricolta all'amministratore per chiedere che nella prossima assemblea si discuta e si trovi una soluzione all'accesso dei mezzi di soccorso nel parco. Per essere un pò più forte, sto chiedendo agli altri condòmini se favorevoli, di firmare la richiesta, in questo modo anche chi non viene mai alle assemblee, sa che non stiamo a discutere di aria fritta e spero, se interessati, partecipino.
Per ora sono a 21 firme su 52, potevano essere già 22 ma un condòmino ci ha ripensato e ha rimosso la firma perchè concorda con l'amministratore che l'ambulanza non è voluta passare, lo spazio in realtà c'è tutto.
Io ieri sono uscita con rotella alla mano e in uno dei viali, la "carreggiata" è 240 cm calcolati fino al limite esterno delle strisce dei posti auto. Della serie che se parcheggi male, pure è un problema.
In mattinata sono andata al comando dei vigili del fuoco per chiedere se c'erano delle norme di riferimento e se si poteva fare qualcosa. La loro risposta è stata: ricordi che per ogni cosa è responsabile l'amministratore, mi hanno anche detto l'art del codice ma non ricordo, 541, possibile?
Ho fatto leggere la lettera anche a loro e spiegato che qualcuno sostiene invece che l'ambulanza può passare, mi hanno detto che se anche fosse, loro di sicuro se dovessero arrivare ( visto che non siamo obbligati alle misure antincendio viste le caratteristiche dei palazzi), non riuscirebbero a passare con i loro mezzi. Poi mi hanno consigliato se l'assemblea non dovesse risolvere il problema, di chiedere di rinunciare ad ogni responsabilità civile e penale, anche qui il termine non era proprio rinunciare ma non ricordo, ero comunque piuttosto agitata, perchè non capisco l'atteggiamento di chi si oppone alla discussione di un problema così. Se ho capito bene comunque dovrebbe essere una dichiarazione con la quale io, anzi in questo caso i miei genitori visto che sono loro i proprietari, si sollevano da ogni responsabilità nel caso dovesse ripetersi un fatto analogo a quello di papà e che veda coinvolti i condòmini, della serie ti ho posto il problema, non l'hai risolto e io me ne tiro fuori. Credo. Ammetto che non ci sto capendo molto, doveva essere una semplice richiesta di assemblea.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Alcune parti della risposta che ti hanno fornito i VVFF (su materie non di loro competenza) sono "imprecise" se non campate in aria.

La "responsabilità" dell'amministratore si ferma nel momento in cui l'assemblea non abbia voluto procedere alla messa a norma delle parti condominiali.

La eventuale "dichiarazione" di mancata responsabilità dei tuoi genitori (o di qualsiasi altro condòmino) per danni imputabili al Condominio non li solleverebbe automaticamente dalla colpa ma ne agevolerebbe il diritto di rivalsa per quanto dovessero sborsare a seguito di incidente.

Vero che con 2,40 m. un grande mezzo antincendio non passerebbe ma non esiste alcuna norma che imponga una larghezza minima nei viali o strade private (cosa comunque da verificare nei Regolamenti locali).

21 firme su 52 sono già un bel risultato che comunque serve per imporre all'amministratore di far discutere la questione in assemblea.

Prosegui.

Ps.
Visto che sei "in gamba" cerca già qualche professionista esperto in materia da proporre in assemblea perchè proponga soluzioni e progetti e offerta/preventivo.
Sarà più facile convincere gli indecisi se a parlare fosse un esperto.
 

Verpry

Membro Junior
Condòmino proprietario
Visto che sei "in gamba" cerca già qualche professionista esperto in materia da proporre in assemblea perchè proponga soluzioni e progetti e offerta/preventivo.
Sarà più facile convincere gli indecisi se a parlare fosse un esperto.
Grazie come sempre dell'aiuto e dei consigli Dimaraz, un'ultima domanda, che tipologia di esperti devo cercare?Ingegneri, geometri? Cosa?

Voi mi consigliereste la dichiarazione di mancata responsabilità? Perchè nel caso cerco anche qualche avvocato se serve...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto