• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Paolo1412

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Buongiorno, ho utilizzato il tasto cerca, ho cercato su google ma ho trovato di tutto fuorchè la risposta alla mia domanda, che probabilmente deriva da un info errata che qualcuno mi deve aver dato.
In breve, mia figlia ha acquistato un appartamento, ha fatto il rogito parecchi mesi fa, ma poiche ci son da fare parecchi lavori (in attesa del 110%) è ancora come è stato consegnato (vuoto); c'è l'allaccio dell'energia elettrica ma non quello del metano per esempio.
Chiaramente non ci vive, ma c'è un tempo tecnico dopo il rogito per richiedere l'abitabilità? (a noi avevano parlato di un anno).
grazie per la risposta
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Parli di "abitabilità/agibilità" in un edificio in attesa di lavori su cui usufruire del Superbonus...il che fa supporre si tratti di un edificio esistente da tempo ed in precedenza abitato quindi in regola con tali "attestati".

Forse intendevi il termine di 12 mesi entro cui ha obbligo di trasferire la residenza qualora abbia acquistato con le agevolazioni "prima casa".
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
La domanda principale, riformulata, è: quando c'è l'obbligo dei 12 mesi ?

Riformulazione che non cambia la domanda, non fornisce nuovi particolari ...e di conseguenza non altera la risposta.

Se il Rogito precisa che si è acquistato come "prima casa"...di deve portare la "residenza" nel Comune dove è ubicato l'immobile.
Se si era già residenti in quel Comune non servono ulteriori "atti".

Il Notaio che avete pagato è la persona più informata cui richiedere spiegazioni su aspetti non citati.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto