• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Micky

Membro Junior
Altro Lavoratore
Buongiorno, il nostro Amministratore dal 2016 ha fatto rimuovere e smaltire in occasione di lavori al lastrico solare regolarmente deliberati in assemblea un vaso di espansione in amianto (che non presentava lesioni e/o abrasioni) dimostrabile da foto prima e dopo l'intervento. Il vaso faceva parte dell'impianto centralizzato non funzionante e nè dismesso da parte dei condòmini, pertanto con possibilità di ripristino nella sua piena funzionalità. L'amministratore per tali lavori fu nominato visore con un compenso extra di € 600,00 olte IVA. In pratica gli stessi lavori erano sono stati eseguiti sul lastrico dalla stessa ditta che ha operato questo stesso lavoro e seguiti dal suo predecessore (senza compenso extra) il quale fece rimettere e collegare alla tubazione il predetto vaso all'impianto centralizzato. L'attuale invece, ci fece trovare "il vaso" apoggiato in aderenza della ringhiera del pianerottolo dell'ultimo piano tale oggetto e per diverso tempo tanto che secondo le sue indicazioni verbali pare sia stato redarguito alla rimozione dalla Polizia Edilizia e dalla Asl. Infine, con urgenza ha fatto smaltire con ditta autorizzata di sua fiducia tale vaso per la modica spesa di € 1.200,00 divisa su sei condòmini con tabella A. La mia ulteriore domanda sarebbe visto che non ha mai ratificato in una assemblea successiva tale spesa e non presenta i bilanci consuntivi dal 2015, adducendo che le nostre tabelle sono errate e da revisionare , se dovesse presentare i bilanci consuntivi potrebbe far sanare dall'assemblea tale spesa? E se, che azioni potrei intentare verso l'Amministratore anche come singolo condòmino? Vi ringrazio tutti.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
3 anni che non presenta Bilanci e non avete fatto nulla???
Allora siete voi la causa dei vostri "mali".

Vorrei capire con cosa paga i conti senza bilanci approvati.
Siete così "sprovveduti" da versare quote su banale richiesta?

Non è l'amministratore che sana/ratifica ma l'assemblea che approva tale bilancio.
 

Franci63

Membro Junior
Condòmino proprietario
Concordo.
Mi pare che il problema del vaso di espansione rimosso sia il meno (anche se non poteva rimuoverlo di sua iniziativa, essendo vostro e non suo).
Mi pare che da rimuovere ci sia solo l’amministratore, e anche in fretta.
Ma dal 2015 fate le assemblee, o no ?
E se si, cosa avete deliberato ?
E poi, le tabelle vanno bene per la spesa del vaso, ma non per il resto ?

Attivatevi per scegliere un altro amministratore.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
...che azioni potrei intentare verso l'Amministratore anche come singolo condòmino?
Devi "coalizzare" una maggioranza proponendo la nomina di un nuovo amministratore.
Trova altri condòmini (tanti da costituire almeno 167 millesimi ) e assieme prima cercate un nuovo candidato amministratore poi fate richiesta di convocazione Assemblea straordinaria per nomina.
Se sei "solo" devi rivolgerti ad un Tribunale per la revoca giudiziale (avrai diritto al ristoro delle spese dagli altri partecipanti).
Tenete presente che la mancata "presentazione" (ripetuta) del bilancio è inadempienza grave che giustifica la revoca di mandato e compenso.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Alto