• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

giorgio fabiano

Nuovo Iscritto
Ragioniere
Buongiorno a tutti.


A dicembre il nostro amministratore presenta bilancio con molte fatture proforma all'interno. Molte sono parcelle proforma intestate a lui. l'assemblea boccia il rendiconto (per molte e varie ragioni).


L'amministratore ripresenta il bilancio , la scorsa settimana, e tutte le sue parcelle proforma (e solo le sue) sono diventate Parcelle .


Si presume che, nel frattempo, egli abbia messo all'incasso le proforma. Presumo,inoltrem che la parcella , adesso, porti una data successiva alla chisura del 31/07 visto che in quella data, come da primo bilancio presentato, queste non erano parcelle ma proforma di parcella. E' consentito riaprire un bilancio e cambiare i giustificativi di spesa con Parcelle che hanno data posteriore alla chiusura?


Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Con i "si presume" non si fa altro che perdere tempo in chiacchere.

Un "professionista" (iscritto all'albo) può emettere Fattura dopo aver ottenuto il pagamento.

Un "bilancio" non approvato non è un documento definitivo...quindi non necessita "riapertura" per correggere od aggiungere voci.
 

giorgio fabiano

Nuovo Iscritto
Ragioniere
Con i "si presume" non si fa altro che perdere tempo in chiacchere.

Un "professionista" (iscritto all'albo) può emettere Fattura dopo aver ottenuto il pagamento.

Un "bilancio" non approvato non è un documento definitivo...quindi non necessita "riapertura" per correggere od aggiungere voci.
Vedi...presumo perche' non so...so che da proforma e' divenuta parcella...credo che quindi abbia messo all'incasso ...ma la domanda rimane la solita : il bilancio chiude il 31/07/21. nel primo bilancio (bocciato) presentato a Dicembre risultavano parcelle proforma in consuntivo...in bilancio presentato a Marzo le stesse sono diventate Parcelle... . e' corretto inserire questa parcella in bilancio con chiusura 01/07/21?
 

Studio Verlicchi

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
Vedi...presumo perche' non so...so che da proforma e' divenuta parcella...credo che quindi abbia messo all'incasso ...ma la domanda rimane la solita : il bilancio chiude il 31/07/21. nel primo bilancio (bocciato) presentato a Dicembre risultavano parcelle proforma in consuntivo...in bilancio presentato a Marzo le stesse sono diventate Parcelle... . e' corretto inserire questa parcella in bilancio con chiusura 01/07/21?
Le pro-forma vengono emesse quando l'emittente vanta un credito verso il debitore per lo svolgimento di un incarico conferito da svolgersi in un preciso arco di tempo. In questo caso l'amministratore ha emesso in prima battuta la parcella pro-forma in attesa del pagamento della stessa. A pagamento avvenuto ha emesso la fattura vera e propria. Ai fini del bilancio consuntivo, non cambia molto: è sempre un debito che il condominio ha verso un professionista che è stato incaricato per svolgere un compito a fronte di un compenso prestabilito e accettato in sede di conferimento dell'incarico. E' quindi possibile che in luglio il conto corrente condominiale non avesse la liquidità sufficiente per pagare le competenze e quindi ha emesso la nota proforma. Successivamente potrebbe essersi ricostituita tale liquidità e si sia quindi pagato con conseguente emissione di fattura. La trasformazione della nota proforma in fattura vera e propria, però, potrebbe anche avvenire senza che ci sia stato il pagamento. In tal caso, però, su tale fattura, l'amministratore ci dovrà pagare le tasse anche se non pagata. Personalmente non emetto mai fattura se non ho certezza di poter essere pagato.
Pro-forma o fattura non ha quindi molta importanza al fine di approvare un bilancio consuntivo. Deve comunque essere inserita a bilancio. L'unica cosa da verificare è se l'importo corrisponda a quello approvato in sede di conferimento dell'incarico.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
e' corretto inserire questa parcella in bilancio con chiusura 01/07/21?

Forse hai errato datazione visto che prima scrivi 31/7 e dopo 1/7 ?

Indipendentemente dalla data quello che descrivi al massimo è forse un errore "di forma" ma nella sostanza non valido per contestare/impugnare il nuovo Bilancio.
Ho premesso "forse" perché la Legge in ambito Condominiale non fissa dei criteri rigorosi sulla formulazione del Bilancio Consuntivo.
Non devi pensare alla normativa utilizzata in ambito "societario".

Il Condominio non è un soggetto con scopo di lucro e la tenuta contabile serve unicamente al corretto riparto dei costi trascurando la forma.
L'amministratore ha facoltà di redigere il Bilancio secondo criteri di Cassa oppure di Competenza.

Non si comprende se tu stia cercando un pretesto per contestare in Assemblea il nuovo Bilancio presentato oppure in Giudizio qualora approvato.
 

giorgio fabiano

Nuovo Iscritto
Ragioniere
Forse hai errato datazione visto che prima scrivi 31/7 e dopo 1/7 ?

Indipendentemente dalla data quello che descrivi al massimo è forse un errore "di forma" ma nella sostanza non valido per contestare/impugnare il nuovo Bilancio.
Ho premesso "forse" perché la Legge in ambito Condominiale non fissa dei criteri rigorosi sulla formulazione del Bilancio Consuntivo.
Non devi pensare alla normativa utilizzata in ambito "societario".

Il Condominio non è un soggetto con scopo di lucro e la tenuta contabile serve unicamente al corretto riparto dei costi trascurando la forma.
L'amministratore ha facoltà di redigere il Bilancio secondo criteri di Cassa oppure di Competenza.

Non si comprende se tu stia cercando un pretesto per contestare in Assemblea il nuovo Bilancio presentato oppure in Giudizio qualora approvato.
Non cercavo pretesto perche questa mia curiosita' non e' niente rispetto a cio che e' venuto fuori sul sistema di amminsitrare del nostro eroe. Egli si e' visto bocciare il bilancio per 2 volte di seguito e adesso e' stato revocato con ampia maggioranza. Completamente disattesa la normativa 1130bis del codice. Niente stato patrimoniale, no flussi cassa,no nota,,,,quindi la mia era una semplice curiosita' , Mi e' perfettamente chiaro il perche' delle proforma e della loro valenza. Mi pareva strano che un bilancio datato 31/07 possa contenere una parcella datata a Febbraio 2022. Qualora la forma non sia cosi rigida, ha forse senso inserire un documento fiscale con data successiva alla chiusura contabile....semplice curiosita per il futuro. In assenza i stato patrimoniale difficile dire se cio che ha messo in uscita sia effettivamente pagato o sia un debito ... Grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto