• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

DFMcondomini

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
In un condominio gestito da noi ci sono dei box interrati i quali hanno delle grate, poste sul marciapiede del fabbricato, che servono per l'areazione, di conseguenza il condominio paga la Comune la tassa per l'occupazione del suolo pubblico. Ogni box è provvisto di finestra che sbuca in questo "pozzo luce" sormontato dalle grate. Nel pozzo luce passano i tubi della fogna e per questo motivo i proprietari dei box sostengono che la spesa per la Tassa dell'utilizzo del suolo pubblico deve essere pagata anche dai proprietari dei piani superiori. Io sostengo il contrario. Chi ha ragione?

Spero di essere stato chiaro

Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Dando per scontato che il regolamento di condominio nulla disponga, condivido la tua opinione.
Mai sentito che i tubi di fognatura necessitano di "prese d'aria" quindi paga solo chi ha uso effettivo/beneficio.

Questione cambia se tali scarichi avessero raccordi/valvole di ispezione accessibili solo grazie alle grate.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Le tubazioni costituiscono una servitù di passaggio (condominiale su parti private), le grate e i relativi pozzetti d'aria non servono per le tubazioni.
I singoli proprietari devono permettere non solo l"accesso ma anche la "temporanea distruzione" delle loro proprietà se questo serve per la riparazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto