• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

inquilinodoc

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
Ciao a tutti,
volevo chiedere lumi agli esperti del "settore".
Il fornitore di acqua del condominio in cui abito HERA fattura i consumi differenziando le tariffe nel seguente modo:
nello specifico su un consumo stimato di MC 168
tariffa agevolata 1 : MC 44 x €/mc 0,2025
tariffa agevolata 2: MC 42 x €/mc 0,4712
tariffa base: MC 42 x €/mc 0,8098
tariffa eccedenza: MC 40 x €/mc 2,0383

Come si nota la "tariffa eccedenza" è altissima è ed circa 1/4 della fornitura .

Con quale criterio vengono ripartite le tariffe? quanti MC di acqua a tariffa agevolata spetta ad ogni residente?

Infine per ultima cosa ma non ultima come importanza il consumo indicato da HERA è stimato (MC 168)
in realtà il consumo reale è MC 114 cioè MC 54 in meno.
Possibile che l'eccedenza stimata cioè MC 54 siano stati addebitati tutti alla tariffa eccedenza??????

Grazie a chi mi da delle dritte
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Devi completare le informazioni:
-esistono i sotto contatori?
-avete verificato se negli anni precedenti i conguagli hanno "sistemato" i consumi presunti?

In generale le tariffe e i criteri di fatturazione sono indicati nel contratto.
 
Ultima modifica:

inquilinodoc

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
Devi completare le informazioni:
-esistono i sotto contatori?
-avete verificato se negli anni precedenti i congualgi hanno "sistemato" i consumi presunti?

In generale le tariffe e i criteri di fatturazione sono indicati nel contratto.

HERA fornisce e fattura l'acqua che arriva al contatore generale; esistono poi i contatori divisionali delle singole unità abitative.
Per i conguagli sinceramente non so, non me ne occupo di prima persona: il mio dubbio è il seguente: non vorrei che che l'esubero fatturato con la "tariffa eccedenze" al prezzo di €/mc 2,0383, lo stornassero applicando la "tariffa agevolata 1"€/mc 0,2025; in sostanza ti "ridanno" i mc in eccesso ma non tutti i soldi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Dott. MM ha scritto sul profilo di gavino.
Carissimo,
Ho letto il Suo ultimo quesito sul forum, molto interessante come spunto di riflessione.
Alto