• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pingu5254

Membro Junior
Condòmino proprietario
Abbiamo già autoconvocato un'assemblea straordinaria per il 31 agosto con all'ordine del giorno "revoca dell'incarico all'amministratore, nomina di un nuovo amministratore ed accettazione del relativo contratto di gestione".
E' emerso, per una unità immobiliare con 4 comproprietari, che ci sono all'interno 3 schieramenti in totale disaccordo tra loro e già per vie legali.
La notifica della convocazione, avendo avuto già qualche sentore, è stata effettuata a tutti i comproprietari.
2 comproprietari, tra di loro in sintonia, hanno comunicato che uno di loro parteciperà all'assemblea anche per conto dell'altro ma gli altri 2 non parteciperanno ed hanno vietato ai fratelli di prendere decisioni per loro conto con i millesimi di loro pertinenza.
Tenendo conto di quanto mi avete già comunicato in precedenza (Franci63 e Dimaraz) come dovremo regolarci nella valutazione in millesimi del voto di chi dei 4 fratelli parteciperà all'assemblea?
Mi confermate che comunque avrà valore per il complessivo dei millesimi di quella unità immobiliare?
Grazie.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Secondo me in caso di comproprietà basta un comproprietario, meglio può intervenire un solo comproprietario. La comproprietà vale una testa con tutti i suoi millesimi.
Certo che in quel caso il partecipante si assume la responsabilità delle sue scelte anche nei confronti dei suoi comproprietari. Non è una posizione comoda.
Questa comproprietà quanto pesa nel condominio?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Tenendo conto di quanto mi avete già comunicato in precedenza (Franci63 e Dimaraz) come dovremo regolarci nella valutazione in millesimi del voto di chi dei 4 fratelli parteciperà all'assemblea?
Mi confermate che comunque avrà valore per il complessivo dei millesimi di quella unità immobiliare?
Se ci sono 3 schieramenti su 4 comproprietari è automatico che la coalizione dei 2 prevale sulle altre ...comunque, al pari del divieto dei 2 "singoli", è un argomento che non interessa al Condominio e nemmeno al Presidente di Assemblea.

La "coalizione" che ha deciso di partecipare ne ha facoltà (non serve alcuna delega o benestare degli altri 2).
Il "rappresentante" va contato per 1 testa e per i millesimi dell'intera unità rappresentata..
 

Franci63

Membro Junior
Condòmino proprietario
I due che non parteciperanno potranno “contestare” le decisioni espresse dal comproprietario partecipante all’assemblea, ma solo nei rapporti interni tra loro.
Per il condominio non ci sarebbe nessuna conseguenza, dato che il partecipante ha pieno titolo di esprimere il suo voto, che pesa per i millesimi dell’unità immobiliare rappresentata.

Peggio sarebbe se si presentassero tutti e quattro, senza accordarsi su chi interviene.
 

pingu5254

Membro Junior
Condòmino proprietario
O.K., sono 42 millesimi e potrebbero essere determinanti. Sono 3 anni che cerchiamo di arrivare ai millesimi necessari per mandare via l'attuale amministratore senza riuscirci perché conta tra i condòmini, inspiegabilmente, tantissimi fiancheggiatori che, senza rendersene conto, fanno il suo gioco ed il male dell'intero condominio. Ci resteranno un mare di problemi da gestire, ma almeno daremo una svolta alla questione.
Ancora tante grazie.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto