• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

aldefio

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Nel caso in questione ,in cui viene fatto e registrato un contratto di vendita che dà il possesso immediato al compratore mentre rimane la proprietà al venditore fino a quando verrà saldata l'ultima rata, qualora ci fossero inosservanze del regolamento del compratore , a chi si rivolge l'amministratore per eventuali richiami ? A chi è il proprietario ancora per poco o a chi lo diventerà? Tenete conto che in questo tipo di compravendita le tasse IMU TASI TARI e tutte le spese condominiali sono a carico già da subito del compratore perché diventerà proprietario. E che in caso di inadempienza del compratore il venditore non esegue una procedura di sfratto nei suoi confronti ma di rilascio dell'immobile. Quindi non è come nel caso dell'affitto.
grazie 1000 a chi risponderà a questo caso particolare..
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto