• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

fulviomig

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Premetto che alcuni troveranno surreale il finale di quanto racconto.
Alla prossima assemblea di condominio l'amministratore annuncia che la situazione "morosi" verrà illustrata alla presenza del legale del condominio. Il punto all'ordine del giorno è l'ultimo, lasciando intuire che l'avvocato presenzi a tutta la riunione. E' corretto? Viene violata la privacy dell'assemblea? Preciso che, purtroppo, l'amministratore non è in buona fede perchè non ha risposto a numerosi rilievi veicolati da un legale nominato da alcuni condòmini e si rifiuta di esibire uno degli estratti conto su cui confluiscono i pagamenti di parte delle quote condominiali. Oltre a sprecare danaro in azioni legali contro soggetti che (in parte o completamente pagano), per giustificare, in realtà, deficit di cassa dovuto a distrazioni di somme. Si può dunque obbligare l'avvocato del condominio a limitare la sua presenza alla sola esposizione delle morosità? Il mio timore è che la presenza del legale possa essere usata dall'amministratore per querelare chi "osi" tirare in ballo le sue magagne.
Grazie
 

Franci63

Membro Junior
Condòmino proprietario
Si può dunque obbligare l'avvocato del condominio a limitare la sua presenza alla sola esposizione delle morosità?
Si, anche se non capisco la preoccupazione espressa.
Querelare qualcuno perché fa presente un problema reale mi pare irrealistico.
l'amministratore non è in buona fede perchè non ha risposto a numerosi rilievi veicolati da un legale nominato da alcuni condòmini e si rifiuta di esibire uno degli estratti conto su cui confluiscono i pagamenti di parte delle quote condominiali.
Avete provato a fissare appuntamento nel suo studio, negli orari appositamente previsti per legge, per visionare tutta la documentazione bancaria ?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Il mio timore è che la presenza del legale possa essere usata dall'amministratore per querelare chi "osi" tirare in ballo le sue magagne.
Certe accuse vanno provate... altrimenti la querela è inevitabile.

Comunque se nominate un presidente di carattere l'avvocato potrà presenziare solo quando gli verrà concesso.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
La soluzione non sembra difficile: basta chiedere l'inversione dell'ordine del giorno, e poi si liquida l'avvocato.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto