• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

aldefio

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Buongiorno.A ottobre scorso ricevo la lettera di convocazione e nell'ordine del giorno oltre all'approvazione del bilancio e le varie ed eventuali compare la voce "Preventivo tinteggiatura vano scale ".All' assemblea non ho partecipato per impegni personali. Mesi dopo casualmente vengo a sapere da un inquilino che è stata votata la delibera per l'esecuzione della tinteggiatura.Ora, se avessi saputo che c'era una votazione di questo tipo avrei comunicato il mio voto all'amministratore (voto contrario per problemi di soldi e perchè ritengo lo stato del vano scale ancora buono).Ero in sostanza convinto che si fosse ancora nella fase del preventivo. Dato per certo che ogni inquilino deve essere informato sulle delibere che avverranno in assemblea,vorrei sapere se in caso di lavori da fare e su soldi da spendere non sia necessario essere un po' più chiari nella scrittura dell'ordine del giorno oppure se effettivamente la frase
"Preventivo tinteggiatura vano scale" sia sufficiente.
Grazie
 

Lucianone

Membro Junior
Amministratore di Condominio
A ottobre scorso ricevo la lettera di convocazione e nell'ordine del giorno oltre all'approvazione del bilancio e le varie ed eventuali compare la voce "Preventivo tinteggiatura vano scale ".
E fin qui, tutto regolare.
All' assemblea non ho partecipato per impegni personali.
Nè hai dato delega, giusto?
Mesi dopo casualmente vengo a sapere da un inquilino che è stata votata la delibera per l'esecuzione della tinteggiatura
Ma scusa, niente verbale di assemblea? Non l'hai letto o non l'hai ricevuto?
Ora, se avessi saputo che c'era una votazione di questo tipo avrei comunicato il mio voto all'amministratore
A dire il vero lo sapevi. Era indicato nell'ordine del giorno ;)
Ero in sostanza convinto che si fosse ancora nella fase del preventivo
Ok, questo ci può stare. Però il punto all'ordine del giorno c'era ed è normale che se ci sono i preventivi, l'assemblea può deliberare.
Dato per certo che ogni inquilino deve essere informato sulle delibere che avverranno in assemblea,vorrei sapere se in caso di lavori da fare e su soldi da spendere non sia necessario essere un po' più chiari nella scrittura dell'ordine del giorno oppure se effettivamente la frase
"Preventivo tinteggiatura vano scale" sia sufficiente.
A mio parere è sufficiente. Inoltre l'unica cosa che potevi fare è impugnare il verbale nei termini previsti. Ma dici che addirittura hai saputo della delibera casualmente...

Comunque se chiarisci i punti che ho indicato, vediamo meglio la situazione ;)
 

aldefio

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
1)Niente delega perché non ravvisavo elementi così importanti in discussione .2)Il verbale d 'assemblea è disponibile su richiesta, ma per il motivo di cui sopra non l'ho richiesto ed è meglio che neanche lo richieda così ufficialmente ancora non so nulla .3)Un conto è raccogliere preventivi, un conto è decidere di fare un lavoro ed affidarlo ad una ditta. Si possono avere dei preventivi e decidere di non fare niente perché è troppo dispendioso.Si, insomma secondo me c'è un netto confine tra le due cose. Ma se tu mi dici che nella consuetudine si fa così ...
 

Lucianone

Membro Junior
Amministratore di Condominio
  1. Bene. Quindi puoi impugnare la delibera eventualmente.
  2. Mi sembra strano (e pericoloso per la continuità amministrativa) che il vostro amministratore non invii i verbali di assemblea per raccomandata ai condòmini. Sei proprio sicuro che non te l'abbia spedito? Ad ogni modo, se così fosse, come detto al punto 1, puoi impugnare il verbale, ma vediamo il punto 3:
  3. Sicuramente il punto all'ordine del giorno è stato impostato in modo non completamente chiaro, ma dubito che un giudice accoglierebbe la richiesta di annullare la delibera. Inoltre, quand'anche ci riuscissi (e la spesa non sarebbe irrilevante) se l'assemblea reiterasse validamente una nuova identica delibera, saresti daccapo senza aver risolto un bel niente.
Considerato quanto detto, ti sconsiglio di pensare alla via belligerante. A meno che buona parte del condòmini non abbia ripensato alla questione e non voglia più ristrutturare le scale.
 

aldefio

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Infatti penso che lascerò stare..i verbali di assemblea (sono stato assente altre volte negli ultimi 10 anni) non mi sono mai stati recapitati.Grazie per le delucidazioni!
 

aldefio

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Il problema è che l'amministratore è un inquilino e praticamente è un volontario.Ma pur essendo corretto dal punto di vista contabile, fa brutte cose in termini di gestione.Non sa nemmeno cosa c'è scritto sul regolamento, interviene sempre a favore di un condòmino suo amico, applica regole proprie.Bisogna scegliere se il vantaggio economico di una così compensa le grane che ne fa conseguire... mah !
 

giorgino

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
Caro @aldefio quello di cui ti lamenti è un classico assoluto nel nostro paese...
Ormai con gli adempimenti che ci sono imposti, e il levitare dei costi di gestione di un fabbricato, avere una figura professionale e imparziale non è più un optional.

Hainoi, troppo spesso siamo tentati dalle scorciatoie che alla fine allungano il cammino complessivo. Questo capita davvero a tutti.

Vi auguro di nominare un professionista prima che il vostro condòmino/amministratore finisca nei guai personalmente senza nemmeno accorgersene. E prima che tutti voi ne patiate le conseguenze in termini economici.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Buongiorno.A ottobre scorso ricevo la lettera di convocazione e nell'ordine del giorno oltre all'approvazione del bilancio e le varie ed eventuali compare la voce "Preventivo tinteggiatura vano scale ".All' assemblea non ho partecipato per impegni personali. Mesi dopo casualmente vengo a sapere da un inquilino che è stata votata la delibera per l'esecuzione della tinteggiatura.Ora, se avessi saputo che c'era una votazione di questo tipo avrei comunicato il mio voto all'amministratore (voto contrario per problemi di soldi e perchè ritengo lo stato del vano scale ancora buono)...
Grazie
Se non hai ricevuto copia del verbale come assete puo ancora impugnare...ma se il tuo voto non altera la maggioranza è inutile promuovere una causa.
Le scale potevano anche essere nuove che la decisione di una maggioranza ti vincola alla spesa.
Insisti perchè l' amministratore-condòmino consegni a tutti copia del verbale con firma per ricevuta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto