• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lupo-Dany

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
Buongiorno a tutti.
Sono nuovo del forum, e sarei anch'io interessato all'argomento.
Noi in origine eravamo un grande complesso che già anni fa' si è diviso a meta' e adesso sono rimaste 3 palazzine da 4 appartamenti. Noi bbiamo in comune solo lo scivolo x accedere ai box (senza cancello automatico) e la luce delle lampadine e la pompa acqua.
In questo complesso ognuno fa' un po' quel che vuole, come manutenzione esterna ecc, senza mai raggiungere accordi comuni e per questo pensavamo al distaccamento.
( Abbiamo tutto indipendente, ingresso, luce, riscaldamento, fosse biologiche).
Come dovrei procedere?
Grazie.
 

Lupo-Dany

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
Intanto adesso, paghiamo un amministratore per aver il resoconto sulle spese di 6 lampadine e una pompa dell'acqua (che oltretutto è stato fatto presente numerose volte che noi paghiamo anche la parte del ex condominio senza ottenere nulla) e per tutto il resto tutti fanno come vogliono.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Badi troppo a lamentarti e fornisci pochi elementi per giudicare o suggerire soluzioni.
Posta una piantina e descrivi tutte le caratteristiche del complesso perchè non si capisce come possiate essere diversi edifici ma con in comune la rampa di accesso ai box interrati.

Se il lotto di terreno è unico e vi è un unica rampa di accesso a box interrati sotto i rispoettivi edifici...siete e rimanete un Supercondominio con tutti gli obblighi del caso.

Nulla vi impedisce di diventare un unico Condominio e in tal modo pagare 1 solo amministratore...ma ogni "palazzina" dovrà essere concorde.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto