• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gavino

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Se in un condominio l'assemblea decide di fare causa al proprietario della strada privata retrostante il palazzo che dopo anni viene chiusa con catene non permettendo più il parcheggio a cui erano abituati sia condòmini che altri a parcheggiare nonostante i cartelli di divieto di sosta presenti all'inizio della strada ( peraltro senza sbocchi ne pubblici che privati), l'amministratore pur sapendo che non rientra nelle parti comuni del condominio deve procede o deve astenersi dall'iniziare una causa possessoria?
Grazie
Gavino
 

gavino

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
I proprietari sono due così come sono due i palazzi "gemelli" che affacciano la parte posteriore sulla strada privata. Alcuni condòmini del primo palazzo, visto il diniego dell' amministratore dello stesso a intentare una causa come condominio, proprio perchè non rientrava tra le parti comuni, avevano intentato una causa possessoria... perdendola ; l'amministratore del secondo palazzo ha invece accolto la richiesta della maggioranza dell'assembla incaricando un avvocato. Ha agito nel rispetto delle sue competenze?
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Alcuni condòmini del primo palazzo, visto il diniego dell' amministratore dello stesso a intentare una causa come condominio, proprio perchè non rientrava tra le parti comuni, avevano intentato una causa possessoria... perdendola
E ci credo; pretendere di parcheggiare o utilizzare un bene altrui....ognuno sceglie come buttare i suoi soldi...
l'amministratore del secondo palazzo ha invece accolto la richiesta della maggioranza dell'assembla incaricando un avvocato.
Tutti così pecoroni, da non fare nemmeno tesoro dell'esperienza dell'altro condominio ?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Dott. MM ha scritto sul profilo di gavino.
Carissimo,
Ho letto il Suo ultimo quesito sul forum, molto interessante come spunto di riflessione.
Alto