• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#21
Se non si era capito riconosco la tua buonafede e il tuo profondo senso della giustizia...ma non puoi fare di ogni erba un fascio e mischiare "sacro e profano".

Non è rintracciabile in quanto ho eseguito una "simulazione"
Permettimi di dubitare delle tue possibilità di rintraccio...chi lo fa per mestiere e certe "istituzioni pubbliche" hanno ben altri mezzi per trovare...(basta solo che lo vogliano).

in totale ogni mese racimolo poco più di 200 euro dalle quote condominiali: perchè dunque dovrei pagare un imposta di bollo uguale alla metà di tali quote?
Permetterai che l'imposta la paghi una volta l'anno...e 100 euro su un totale di 2.400 Euro sono meno del 5%. Anche considerando per intero l'imposta 100/8=12,50 Euro a "famiglia"...come dicevo una inezia (magari son li che spendono 20 Euro/mese in telefonate "inutili").

Ps.
sto parlando del mio condominio che amministro. Siamo 8 condòmini e nel 2012....Da quell'anno ad oggi sono stato ancora riconfermato
Se sei amministratore nominato e riconfermato non potete non avere un c/c condominiale!!!

Se ti riconoscono un compenso avete considerato e correttamente adempiuto agli aspetti fiscali?

Se sei "amministratore ufficiale"...hai ben chiari i rischi e le responsabilità anche penali cui sei soggetto?

Ricorda che la gente è sempre ponta a tessere le tue lodi quando gli fai risparmiare soldi...ma è ancora più veloce a voltarti le spalle ed accusarti quando è il momento di far fronte alle mille contestazioni che Stato o terzi sono pronti a "infliggere".

Spero ti sia fatto sottoscrivere una buona polizza contro ogni rischio...altrimenti ti suggerisco di recedere dalla carica "ufficiale".

Puoi sempre svolgere mansioni "saltuarie" da "facente funzioni" (sparisce l'obbligo al c/c condominiale)

 
Ultima modifica:

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#22
Allora andiamo per gradi
1) mi fa molto piacere che hai capito la mia buona fede, altrimenti non sarei qui a vantarmi di chissà cosa
2) di quale erba stiamo parlando? hai detto che essendo non ufficiale e per di più un condominio di 8 condòmini si può non avere conto condominiale allora è ok.
3) Ribadisco, non sono ufficiale e non prendo compensi,
4) Nessuno potrà mai toglierti il diritto di dubitare, non mi dispiace, anzi più mi si sottovaluta e più me ne avvantaggio.
5) Per quanto riguarda "la gente" qui hai perfettamente ragione infatti non mi fido di nessuno.
6) Ho una polizza, ma non in qualità di amministratore, (non ufficiale) ma nel caso in cui io dal mio appartamento creo danni a cose o persone, visto che ancora non si decidono a stipulare una polizza assicurativa del condominiale.
L'anno scorso grazie a questa polizza non solo ho evitato il peggio ma ho guadagnato pure. Mi è volato l'ombrellone con tutto il piantone dalla veranda ed è andato a sfondare il parabrezza di una ferrari parcheggiata sotto per fortuna non c'èra nessuno. Ho dato le generalità e fatto l'assicurazione al proprietario il quale tre mesi dopo, di punto in bianco si è presentato da me e a quel punto avevo pensato che l'assicurazione non lo avesse pagato. Mi ha regalato una considerevole somma di denaro dicendomi che il parabrezza era lesionato da prima e che già lo aveva ordinato. da quel giorno in poi ho attaccato tutta la roba che sta nella veranda, non capitano sempre ferrari parcheggiate sotto. Infatti questa è stata una occasione "saltuaria". Grazie sempre per tutte le dritte che mi dai.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#23
e per di più un condominio di 8 condòmini si può non avere conto condominiale
Non è questa la discriminante. Il numero dei componenti il condominio è ininfluente ai fini dell'obbligo del c/c.

Ribadisco, non sono ufficiale e non prendo compensi,
Questo contrasta con quanto avevi prima affermato:

...
sto parlando del mio condominio che amministro...
Siamo 8 condòmini e nel 2012 quando hanno voluto affidarmi tale onere..
Da quell'anno ad oggi sono stato ancora riconfermato.
Se la riconferma è solo verbale e non esiste carta scritta in cui tu sia stato nominato amministratore allora sei "salvo"...ma se anche solo 1 volta sei stato nominato (magari per ottenere il codice Fiscale) e non hai mai rassegnato dimissioni con ratifica da parte degli altri condòmini ...allora sei ancora amministratrore ufficiale. Non vorrei tu confondessi il termine: "ufficiale" non significa "professionista iscritto"

Quanto alla "polizza" ...quella che citi è una normale polizza contro i rischi per danni a terzi...che ti copre per i danni a te imputabili, ma non per quelli "condominiali".
Bene sarebbe che tutto il Condominio si dotasse delal classica Globale Fabbricati con responsabilità verso terzi.

Ma neppure la "tua" di polizza ti mette in salvo da eventuali danni causati nell'esercizio della tua attività amministrativa "ufficiale" o "ufficiosa".
 

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#24
Contrasta con cosa?
Anche se non esiste carta scritta non vuol dire che non posso fare le assemblee. Se qualcuno ha bisogno di qualcosa deve sempre chiedere una assemblea no?
Ho capito cosa significa ufficiale.
La polizza che ti ho citato era solo per raccontarti di quello che mi era accaduto.
Non ho bisogno di polizze per quello di cui non risulto.
E comunque vada la cosa, stamattina non ho potuto risponderti perché mi sono fatto un giro per le banche ne ho trovata una che non ci fa pagare l'imposta di bollo, ma devo prima registrarmi alla agenzia delle entrate devo ovviamente essere nominato e il tutto trascritto nel registro.
Dalle tue parti è una realtà diversa, sono stato qualche giorno a Padova in quanto ho parenti, è una città pulita con strade, servizi, e mezzi pubblici efficienti. Qui non è così perché qui vige la teoria e la pratica dell'adattamento in tutto e per tutto. Quindi se ci si può risparmiare qualcosa in maniera legale lo si fa. Non so se hai mai circolato con l'auto a Catania o Palermo fatti una vacanza qui e poi capirai come si vive. Al di la dei posti di villeggiatura che non hanno nulla da invidiare al resto d'Italia, il risvolto della medaglia per i meno abbienti è tragico. Se vuoi vivere qui ti devi adattare.
 

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#25
Per quanto riguarda il numero dei condòmini, a qualcosa si riferisce:
"se la nomina dell'amministratore è solo facoltativa (condomìni fino a otto condòmini) l'obbligo in esame sussiste solo se l'assemblea ha regolarmente nominato un amministratore legale rappresentante del condominio. In caso contrario, invece, non ci sarà alcun obbligo di aprire il conto corrente, che, lo ribadiamo, è un obbligo proprio dall'amministratore."
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#26
Contrastava perchè dicevi di essere stato nominato...ma a quanto pare la tua non è stata una nomina "registrata".

Comprenderai che per natura do rilevante significato ai termini corretti.
Tu non sei un amministratore (e quindi nemmeno ti dovevi registrare come tale) ma al più un "facente funzioni".

Quindi non hai alcuna formalità da seguire...ma a quanto pare avete un "condominio" privo di Codice Fiscale...ovvero non in regola.

a "nomina" è sempre facoltativa...anche se superiore a 9....serve la richiesta di almeno 1 proprietario per rendere obbligatorio...altreimnti ci stà l'autogetsione.

Ps.
La mia conoscenza della Sicilia risale a decenni orsono...e limitata al tratto Messina/Taormina/Catania...ma visto Napoli (in tema di "jugla del traffico") e hai visto tutto.
 

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#27
Esatto, la mia nomina è stata solo interna. Ed è in autogestione almeno per il momento.
Per il resto te l'ho già scritto qui ci si adatta, qui non abbiamo la parsimonia del nord.
Importante è non arrecare danno agli altri e che tutti vivano tranquilli.
Per il resto ora che ho trovato la banca ideale penso che mi registrerò ed aprirò il conto condominiale, potrà servire in futuro per le spese di ristrutturazione o per pagare l'assicurazione, per adesso il palazzo è nuovo ed abbiamo la polizza postuma del costruttore che ci copre per 10 anni.
Visto che sei stato a Napoli allora puoi capirmi.
Immagina allora di interloquire con un amministratore di condòmini del quartiere Scampia e prova a parlargli di "regolarità"......................
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#28
Ti suggerisco di evitare la nomina ufficiale.
Se volete ottenere il Codice Fiscale potete fare una delibera dove indicare che rappresenti il Condominio e con quella ti presenti in una agenzia.
Diventare amministratore senza compenso e senza polizza specifica che ti copra da qualsivoglia errore e responsabilità... è da incoscienti votati al martirio o aspiranti alla santità.
 

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#29
Scusa ma tu sei amministratore o agente del fisco? Incoscienti.......sanità.............
ma di cosa stiamo parlando? Io al momento sono in una situazione regolare in quanto non registrato, ti ho già scritto che in caso mi registrassi aprirei il conto corrente condominiale e farei stipulare l'assicurazione. dove è l'illegalità?
Grazie comunque del consiglio. A buon rendere.
 

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#30
A volte mi sembra di parlare con un agente del fisco. Ma di cosa dovrei avere paura se al momento sono regolare e lo sarò anche dopo essermi registrato? E' ovvio che terrò presente i tuoi suggerimenti. La polizza in questo caso la farei stipulare.
Per tutto il resto ti ho già scritto che qui non siamo a Padova e le cose vanno lentamente e per le lunghe, diciamo che per certe cose se la prendono comoda un po tutti.
Grazie del consiglio, a buon rendere.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#31
Forse vado tropo veloce con le supposizioni ma:

ma devo prima registrarmi alla agenzia delle entrate devo ovviamente essere nominato e il tutto trascritto nel registro.
Mi ha fatto pensare che nessuno di voi sia andato a chiedere il Codice Fiscale per il Condominio.
Quindi salvo fraintendimenti...il Condominio non è in regola (=illegalità).

Incoscienti.......sanità.............
ma di cosa stiamo parlando?
Parlavo del fatto che se intendi diventare amministratore "ufficiale" (con tanto di registrazione presso l' AdE) per il tuo solo Condominio e "a gratis"...ti assumeresti tutta una serie di responsabilità civili e penali di cui nessuno sano di mente si farebbe carico.

qui non siamo a Padova e le cose vanno lentamente e per le lunghe
Sarete "lenti"...ma per i processi non siete secondi ad altre zone d' Italia.

Per il resto se vuoi capire capisci sennò affaracci vostri.

Ps.
Non sono un agente del fisco.
 
Ultima modifica:

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#33
certo che abbiamo un codice fiscale. lo ha richiesto il costruttore quando ci ha consegnato gli appartamenti ed il regolamento di condominio che è contrattuale.
dimmi una cosa: cosa succede se i condòmini non vogliono più rinnovare il contratto di manutenzione ordinaria periodica per risparmiare le spese fisse dell'ascensore e chiamare il manutentore solo in caso di guasto?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#34
Responsabilità civile per gli eventuali incidenti quella permane comunque...si aggiunge quella "penale" per aver omesso eventuali verifiche periodiche obbligatorie.
 

Paulus

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
#35
no, con le verifiche periodiche siamo a posto l'abbiamo fatta lo scorso anno ed è ogni due anni. quindi rimane solo la responsabilità civile?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#36
La verifica periodica è un obbligo di Legge...ma non basta.
La norma prevede che la manutenzione sia affidata ad una ditta specializzata che curi costantemente l'impianto e provveda alle riparazioni.

Metaforicamente è come la "revisione" dell'automobile....se non la fai sei passibile di ritiro del libretto...ma anche se fatta non puoi pensare di circolare con un mezzo che successivamente abbia guasti o malfunzionamenti agli organi di guida o sicurezza (es. sterzo o pneumatici o freni).

Se nel periodo intercorrente le revisioni obbligatorie capitasse un incidente per un guasto non tenuto in debito conto e risultasse che non avete affidato incarico ad una ditta per la manutenzione...allora non avreste alcuno che vi faccia da "parafulmine".

Direi che quantomeno una polizza Condominiale che copra anche detti rischi sia il minimo sindacale ...ma occhio alle clausolette.
Anche le Assicurazioni pretendono che la manutenzione sia costante.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno un saluto a tutti sono un nuovo iscritto Grazie x avermi accettato
Da qualche tempo non mi giungono più le comunicazioni del lunedì...
Stiamo costruendo il primo forum italiano interamente dedicato all'amministrazione condominiale e agli amministratori di condominio!👏
Marc0 ha scritto sul profilo di Il Custode.
Salve, sono il ragazzo di cui ci eravamo sentiti via chat su facebook :) ottimo sito stupendo ;)
Alto