• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

bianca maria bianchi

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Durante l'assemblea c'è stata una lunga diatriba: tutto è partito dal fatto che entro il 30.9.2016 i condòmini dovevano montare i contatori dell'acqua. A parte la leggerezza di lasciare ciascuno libero di servirsi di chi voleva, ci siamo ritrovati con 10 su 34 che non l'avevano montato. Non arrivando ad una conclusione, sono state messe ai voti 3 proposte, ma nessuna ha raggiunto il quorum necessario. Dal verbale è emerso che " sembra" abbia suddiviso la spesa (approvata come importo) come l'aveva proposta nell'invio del consuntivo senza far menzione di votazioni. Non è NULLA anche questa decisione?(mancano gli elementi necessari.)
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
???
"Sembra abbia suddiviso"...chi?

Esposizione comunque poco chiara. Se vuoi aiuti su un forum devi esporre in modo che non ci siano fraintendimenti.

Pessima idea aver lasciato alla "libera iniziativa individuale" la questione contatori.
Era preferibile trovare un unico fornitore, si che qualcuno non lamentasse "differenze" fra contatori.

Se non tutti hanno provveduto... sarete costretti a ripartire su base millesimale o con il criterio precedente (se fissato in Regolamento Contrattuale).
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Se la spesa è stata approvata come importo la delibera è valida.
Ha ripartito con lo stesso "metro" che usavate gli anni precedenti...quindi di cosa ti lamenti?

I 3 "nuovi" criteri di riparto non sono stati approvati e pertanto non poteva usarne alcuno di essi.

Ps.
Scrivere in MAIUSCOLO equivale ad urlare...cosa non gradita nei forum
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Che fosse una delle 3 non svela se era anche il criterio che si usava negli anni precedenti.

In assenza di contatori o di norma diversa in regolamento di condominio di tipo contrattuale il riparto dei consumi d'acqua si determina su base millesimi di proprietà.
 
Ultima modifica:

bianca maria bianchi

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
No, in questo condominio, una volta sommati gli importi delle bollette ed aggiunta la Forza Motrice, si divideva per i mc. Con il prezzo al mc. trovato e moltipicato per le letture degli unici 5 contatori montati, si trovavano quanti metri cubi restavano. Questi ultimi venivano divisi per le persone che abitavano le singole unità. Quest'anno, a parte i soliti 5, per tutti gli altri si è fatta una proporzione dell'acqua consumata dal giorno del montaggio del contatore fino alla fine della contabilità (30.9.16) e poi riferita a 366 gg. perchè l'anno è bisestile. Quando ho obiettato che i giorni del 2015 erano un quarto del totale e che trovavo giusto applicare per i giorni del 2016 le quote già applicate, e conguagliate sulle bollette, riferite al 2016, non sono stata ascoltata. La parte rimasta fuori dai 5 contatori + le quote trovate con le proporzioni è stata divisa in parti uguali fra quelli senza contatore. Questa era appunto una delle tre proposte bocciate dall'Assemblea.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Direi che non peccate certo di "fantasia matematica" ed indubbia sopportazione nell'accettare certe bislacche metodiche.

Se tale criterio è stato usato ed accettato, per anni, un Giudice interpellato potrebbe equipararlo ad una "consuetudine"....ma nei fatti è un obbrobrio senza capo ne coda e soprattutto contrario a quanto stabilisce la Legge (che però sul tema è derogabile).

Ora sta a te/voi decidere cosa fare.
O vi decidete è provvedete a far installare i contatori per tutti...o, se non si forma una maggioranza per trovare una soluzione, vai da un Giudice impugnando la questione.

Ti informo che hai 30 gg. di tempo per impugnare una delibera (salvo tu abbia votato a favore)...ma per chiedere una applicazione di criteri di Legge non vi è scadenza.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto