1. CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Ennio A. Rossi

    Ennio A. Rossi Membro Junior

    Commercialista
    Dal 19 dicembre 2012 al 31 agosto 2013, bastava installare una caldaia a condensazione per poter scaricare i fumi a parete, mentre per l'installazione di tutti gli altri tipi di impianti termici c'era l'obbligo di collegamento a camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti di combustione con sbocco sopra il tetto dell'edificio.

    Questa facoltà era stabilita dalla Legge n. 221/2012, all'art.34 comma 53.

    Dal 1 settembre 2013 la legge 90/2013 (entrata in vigore dopo la pubblicazione ) ha innovato la problematica attinente la "evacuazione dei prodotti della combustione degli impianti termici".

    In particolare l'art. 17-bis "Requisiti degli impianti termici" stabilisce che:

    Punto 9 :"Gli impianti termici installati successivamente al 31 agosto 2013 devono essere collegati ad appositi camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione, con sbocco sopra il tetto dell'edificio alla quota prescritta dalla regolamentazione tecnica vigente.

    Punto 9-bis. E' possibile derogare a quanto stabilito dal comma 9 nei casi in cui:
    • a) si procede, anche nell'ambito di una riqualificazione energetica dell'impianto termico, alla sostituzione di generatori di calore individuali che risultano installati in data antecedente a quella di cui al comma 9, con scarico a parete o in canna collettiva ramificata;
    • b) l'adempimento dell'obbligo di cui al comma 9 risulta incompatibile con norme di tutela degli edifici oggetto dell'intervento, adottate a livello nazionale, regionale o comunale;
    • c) il progettista attesta e assevera l'impossibilità tecnica a realizzare lo sbocco sopra il colmo del tetto.
    9-ter. Nei casi di cui al comma 9-bis è obbligatorio installare generatori di calore a gas che, per valori di prestazione energetica e di emissioni, appartengono alle classi 4 e 5 previste dalle norme UNI EN 297, UNI EN 483 e UNI EN 15502, e posizionare i terminali di tiraggio in conformità alla vigente norma tecnica UNI 7129, e successive integrazioni.

    9-quater. I comuni adeguano i propri regolamenti alle disposizioni di cui ai commi 9, 9-bis e 9-ter".
    In sintesi l’ obbligo di scaricare a tetto diviene norma generale e pertanto viene esteso a tutte le tipologie di edifici; così per esempio vanno ricomprese nell’obbligo le villette unifamiliari, prima escluse.

    Secondo la vecchia disciplina (seppure nel rispetto della normativa UNI 7129/2008) si poteva scaricare a parete se s'installava una caldaia a condensazione.

    Ora invece ciò è possibile solo in tre casi :
    1. se si va a sostituire l'impianto con uno già esistente prima del 1 settembre 2013 che già scaricasse a parete o fosse allacciato a canna collettiva ramificata;
    2. se lo scarico a tetto risulta incompatibile con norme di tutela degli edifici;
    3. se si dimostra, con un'asseverazione del progettista, che è impossibile tecnicamente realizzare uno sbocco a tetto;
    Lo scarico a parete è consentito - in deroga alla norma generale che impone lo scarico dei fumi oltre il colmo – solo per impianti di classe 4 e 5 stelle nel rispetto delle norme UNI EN 297, UNI EN 15502 e delle prescrizioni della UNI 7129:2008 (posizionamento dei terminali di tiraggio, distanze da balconi e finestre, aperture di aerazione/ventilazione).

    Non compare più l'obbligo , come invece veniva riportato nella precedente normativa, di ricorrere esclusivamente alla specifica tipologia di caldaia a condensazione.

    Dato il carattere generale della trattazione e la delicatezza del tema, pare evidente che qualsiasi intervento , nello specifico , vada programmato consultando preventivamente un termotecnico .
     
    Ultima modifica di un moderatore: 10 Febbraio 2015

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi