• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alberto

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Buongiorno.
Quale è l'orientamento del Forum sull'applicazione della Sentenza 513/09 della Corte d'Appello di Genova, che pare sia stata applicata in alcuni casi di situazione debitoria pregressa nei confronti del Condominio ?
Grazie, Alberto.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Difficile dare una risposta valida per tutte le situazioni (troppo variegata la casistica possibile sul come e perchè di certe "morosità").

Premesso che la sentenza citata non riguardava specificatamente un caso di acquisto in asta di unità inserita in Condominio e gravata da debiti...concordo con la "citazione" che della stessa ne viene fatta da quanti traslano la validità dei bilanci con partite passive pregresse (oltre 2 anni) sul nuovo acquirente.

Importante farsi rilasciare posizione debitoria della proprietà dall'amministratore in carica.
La stessa a nulla varrà per eventuali azioni che il Condominio potrebbe intraprendere nei confronti del nuovo proprietario...ma darà chance di rivalsa sull'amministratore "sprovveduto" che abbia certificato una situazione non conforme.

Se hai intenzione di comprare in asta da chi sai essere in debito con il Condominio...meglio informarsi per tempo onde parametrare l'offerta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto