• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

anna

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Buongiorno, sono qui a scrivervi nuovamente sperando che( come sempre) possiate fornirmi una chiara e precisa risposta in merito ai miei quesiti, vengo al punto : finalmente dopo 7 mesi finalmente si è raggiunto il quorum per deliberare sull' installazione dei contabilizzatori di calore, la scelta dopo l'apertura di 3 preventivi è ricaduta (per una serie di ovvi motivi) sulla ditta che attualmente ha in manutenzione da diversi anni la caldaia e il cui rappresentante era presente in assemblea, dopo averci illustrato la sua offerta ha precisato che attualmente sono terminate le forniture delle valvole termostatiche che intende istallare, pertanto visti i tempi ristretti, in questi ultimi mesi del 2016 provvederà solo alla modifica della caldaia per le nuove esigenze di climatizzazione (avendoci delucidato che è piu conveniente rispetto all' acquisto di una ex-novo) e del passaggio di un ingegnere per i calcoli necessari per appartamento come richiesto dalla normativa comunitaria.
La domanda è questa: come condòmini siamo al riparo da eventuali multe visto che la contabilizzazione vera e propria riguarderà la prossima stagione (quando anche l'impianto verrà scaricato per i lavori e le pulizie), poiche al momento è impensabile che con 125 appartamenti potrà essere tutto adeguato per l'accesione prevista a novembre.
Grazie per una vostra risposta
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Difficile darti una risposta.
Formalmente se non avrete completato i lavori entro il 31/12/2016 sareste "fuorilegge" e pertanto sanzionabili.
Ma siccome siamo in Italia sarei banale "profeta" nel dire che si potrebbe avere l'ennesimo rinvio o quanto meno che si possa dubitare su un controllo sistematico di tutte le situazioni con sanzione per gli inadempienti.
 

MARTELLI ROBERTO

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Noi siamo esattamente nella tua situazione e il ritardo nel nostro caso è inequivocabilmente dovuto all'Amministratore . Su suggerimento di esperti abbiamo inviato una raccomandata allo stesso dove si dice che le eventuali sanzioni saranno tutte a suo carico....poi concordo con l'analisi di Dimaraz
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto