• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

wide

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Salve a tutti, mi riallaccio a questa discussione per porvi il seguente quesito.
In un condominio di 5 piani vi sono evidenti problemi di intonaci e balconi ammalorati, è già capitato che ci sono stati dei distacchi di intonaci. Ora i condòmini stanno decidendo (ma non molto convinti di farlo seriamente) di mettere almeno in sicurezza il palazzo. Se non si trova un accordo a breve, a chi spetta chiamare VVFF all'amministratore o un/alcuni condòmini ?
Possono essere chiamati subito o deve prima verificarsi nuovo distacco ?
Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
L'amministratore può agire in piena autonomia rigurado tutte le questini che compostano la sicurezza del Condominio e la salvaguardia dell'immobile.

Egli potrebbe anche decidere di avviare i lavori in autonomia se vi fossero pericoli imminenti per le persone..ma sconsiglio tale via che potrebbe esporre ad una mancata ratifica dell'operato (e conseguente causa legale).

Formalmente chiunque (condòmino, amministratore o semplice passante) può fare denuncia agli organi di controllo (VVFF o Ufficio Tecnico Comunale) che eseguita verifica emetteranno Ordinanza ad adempiere.

Fossi il vostro amministratore non procederei mai ad una denuncia foriera solo di complicazioni e danno per il Condominio.
Suo compito indire assemblea straordinaria per decidere sulle opere da fare con palese avvertimento che in caso di mancata approvazione sarà sollevato da qualsiasi responsabilità in caso di danni.

Come proprietario/condòmino invierei Raccomandata con RR alla francese al Condominio (indirizzo dell'amministratore) avvisando del problema e intimando la necessità di convocazione (e delibera di messa in sicurezza) entro 15 gg dalla ricezione...pena la denuncia alle autorità e/o l'eventuale rivalsa per tutte le quote di spese per danni e procedimenti che mi verrebbero imputati.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non ne sono certo...ma credo di il "gratuito" sia soo in caso di calamità/pericolo evidente che comporti una azione pratica e immediata.
Prima prova con l'Ufficio Tecnico Comunale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto