• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lollo1996

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buongiorno, abito in un condominio composto da 8 appartamenti. Sono proprietario dei posti auto E e G (da mappa allegata), a breve avremo un assemblea condominiale e vorrei avere ulteriori informazioni sul cortile in comune: i residenti che non possiedono un posto auto, hanno diritto di ingresso nella parte chiamata cortile in comune con il proprio autoveicolo per le operazioni di carico e scarico merci? Questa parte è da intendersi in comune tra i proprietari dei posti auto o in comune tra tutti i condòmini? Purtroppo a volte sono accaduti episodi spiacevoli in cui alcuni condòmini non proprietari di nessun posto auto parcheggiavano la propria auto sia in mezzo al cortile comune con la scusa dello scarico e carico merci (per anche più di mezz'ora, intralciando la manovra ed uscita delle auto dal parcheggio privato) o di addirittura occupare un posto privato per varie ore vedendo che il posto era vuoto, sempre con la scusa del carico/scarico.
Premettendo che non possediamo un cancello di ingresso al cortile, io con gli altri proprietari dei posti auto possiamo chiedere l'ingresso esclusivo degli autoveicoli in cortile ai soli possessori dei posti auto? Oppure abbiamo già l'ingresso esclusivo?
Grazie.
Allego immagini
ingresso-posti-auto
posti-auto
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Nell'ordine:
1) Si
2) Salvo diversa disposizione/indicazione nel Rogito o in regolamento di condominio di tipo contrattuale le "parti comuni" sono utilizzabili da tutti i condòmini o chi per essi.
3)Chiedere è sempre lecito...ma non significa che possiate pretenderlo.
No ..
non avete tale diritto salvo il caso di cui sopra.
 

Lollo1996

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Nell'ordine:
1) Si
2) Salvo diversa disposizione/indicazione nel Rogito o in regolamento di condominio di tipo contrattuale le "parti comuni" sono utilizzabili da tutti i condòmini o chi per essi.
3)Chiedere è sempre lecito...ma non significa che possiate pretenderlo.
No ..
non avete tale diritto salvo il caso di cui sopra.
Grazie per le risposte.
Il problema purtroppo è proprio che con la scusa di scaricare la spesa, alcuni inquilini lascino l'auto parcheggiata nel cortile per non poco tempo (anche un'ora), costringendoci ad andare a suonare il campanello per chiedere di spostarla per poter fare manovra ed uscire dal parcheggio) oppure addirittura vedendo i parcheggi privati liberi, parcheggino loro.
Purtroppo nonostante gli abbiamo chiesto gentilmente di non farlo, questi continuano a farlo.
Per questo noi proprietari volevamo chiedere l'utilizzo esclusivo del cortile.
Per cercare una soluzione che vada bene a tutti, si potrebbe deliberare un limite di tempo massimo per le operazioni di carico/scarico? Inoltre per evitare che gli inquilini parcheggino nei posti privati, possiamo installare dei dissuasori?
Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Per cercare una soluzione che vada bene a tutti, si potrebbe deliberare un limite di tempo massimo per le operazioni di carico/scarico? Inoltre per evitare che gli inquilini parcheggino nei posti privati, possiamo installare dei dissuasori?

Anche se fissate un "tempo"...poi chi farebbe rispettare il divieto?
Le forze dell'ordine non possono intervenire sulle aree private.
Se vi sognate di far rimuovere tramite terzi vi beccate una denuncia.
I dissuasori li potete mettere solo sui posti auto ...ma se sostano nell'area di manovra siete punto a capo.
Mettere un cancello diventa innovazione e quindi a vostro totale carico ...ma se l'area è di tutti serve il benestare di tutti oppure dovrete fornire le chiavi/telecomando tornando punto a capo.

Verificati i rogiti/regolamento che coincidono con quanto detto...non vi resterebbe che comprare l'uso esclusivo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto