• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

antonio prete

Membro Ordinario
Inquilino / Conduttore
Buona sera Gent.ma Redazione, pongo alla vostra attenzione il seguente quesito:

Abito in un condominio, con relativo piazzale composto da passaggi pedonali per accedere alle
varie abitazioni, oltre a 15 posti auto di proprietà.

Premetto, che lo scrivente non possiede posto auto. Per circa 10 anni ho avuto libero accesso con
la mia auto di entrare sul piazzale, prestando sempre la massima attenzione nel non ostacolare i
passaggi pedonali, campi di manovra e occupare posti di proprietà altrui. Ma semplicemente
entrare, per il tempo necessario scaricare la spesa (5/10 minuti) è portare immediatamente l'auto
fuori. Da circa 15 giorni non posso più usufruire di questo libero accesso, in quanto è stata
sostituita la serratura del cancello con relativa frequenza per il telecomando. Ho chiesto
delucidazioni in merito all' Amministratore, il quale mi ha detto che in assemblea è stato deciso che
possono accedere al piazzale solo chi è proprietario dei posti auto. In merito a questa delibera
sono certo che nulla risulta nei verbali di luglio e settembre del c.a.
Mi chiedo, in base alla mia
ignoranza in materia, ma il Piazzale Condominiale non è parte integrante delle parti comuni? come
può essere il pianerottolo, le scale il terrazzo etc. pure essendoci 15 posti auto di proprietà? Non
riesco a capire con quali criteri è stata presa questa decisione!! Tengo a precisare, che sono un
semplice locatario è so bene che i miei diritti in condominio sono limitati.

Chiedo delucidazioni in merito alla decisione presa dai proprietari, se è consona in base
all’art. 1102 del Codice Civile sull’uso delle cose comuni per la questione di carico e scarico
nel cortile/piazzale condominiale.
Inoltre ho recuperato il regolamento condominiale, ove è scritto chiaramente, si può accedere per
il tempo necessario per le manovre di carico e scarico. Allego copia.
Gradirei sapere, cosa posso fare in merito. Grazie!!
 

Allegati

  • IMG_0216.JPG
    IMG_0216.JPG
    473,8 KB · Visite: 3

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Tengo a precisare, che sono un
semplice locatario
Sostituirei il verbo "pretendere"
Pretendere che il tuo locatore ti fornisca il nuovo telecomando.
con "chiedere".
Se non hai "diritto" ad un posto auto si può disquisire sull'uso temporaneo (carico/scarico) del piazzale ma non ne hai sull' utilizzo di un comando/cancello elettrico... dando per scontato che tu sia escluso da qualsiasi spesa sullo stesso (inclusa l'energia elettrica per il funzionamento).

Solo SE nel tuo contratto di locazione fosse ben indicato l'utilizzo avresti diritto a pretesa che però potrà essere avanzata solo verso il tuo locatore.
 

antonio prete

Membro Ordinario
Inquilino / Conduttore
Sostituirei il verbo "pretendere"

con "chiedere".
Se non hai "diritto" ad un posto auto si può disquisire sull'uso temporaneo (carico/scarico) del piazzale ma non ne hai sull' utilizzo di un comando/cancello elettrico... dando per scontato che tu sia escluso da qualsiasi spesa sullo stesso (inclusa l'energia elettrica per il funzionamento).

Solo SE nel tuo contratto di locazione fosse ben indicato l'utilizzo avresti diritto a pretesa che però potrà essere avanzata solo verso il tuo locatore.
Buongiorno in merito alla sua risposta, tengo a precisare che non sono escluso dalle spese per l'energia elettrica, in quanto concorro al pagamento dell'illuminazione totale dei vialetti pedonali, del piazzale con relativi cancelli elettrici, compresa la manutenzione giardinaggio, come risulta da consuntivo. Inoltre avrebbero dovuto dimostrare per iscritto la delibera sui verbali di assemblea, con relativa votazione, non mi risulta che le delibere vengano prese a voce! Altrimenti è nulla. Certo di quello che scrivo, al mio locatore come ad altri proprietari (8/9) nulla è stato comunicato in merito a questa famosa delibera. Grazie!
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
non mi risulta che le delibere vengano prese a voce!

Tu nulla puoi contestare sul come avvengano le delibere.
Quale "conduttore" l'unico tuo diritto di esprimere voto in assemblea è in tema di termoregolazione qualora esista impianto centralizzato.

Non puoi nemmeno rapportarti con l'amministratore e/o il Condominio su quali e come vengono ripartite le spese condominiali.

Tu devi rapportarti unicamente con il ruo locatore ed a questi chiedere corretta rendicontazione delle spese che ru competono.
Quindi se non hai diritto a posto auto nessuna spesa ti può chiedere su passi carrabili ma sono affari suoi se poi accetta che il Condominio gliele mette in conto.

Pa.
Le spese di illuminazione dei vialetti pedonali, dei cancelli elettrici di accesso agli stessi, della manutenzione del giardino sono a ruo carico salvo diversa convenzione.
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Solo SE nel tuo contratto di locazione fosse ben indicato l'utilizzo avresti diritto a pretesa che però potrà essere avanzata solo verso il tuo locatore.
Sul fatto di relazionarsi solo con il locatore, non posso che concordare: mi ero espressa anch’io così.
Sull’utilizzo del piazzale per carico e scarico, parte comune condominiale, direi che è il contrario: solo se da contratto di locazione fosse escluso non si potrebbero avanzare pretese.

E se si ha diritto al carico e scarico, come credo, questo può avvenire solo attraverso il cancello elettrico: che poi si abbia il telecomando o le semplici chiavi, non dovrebbe cambiare molto (spesa dell’acquisto telecomando a parte) .
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
...

E se si ha diritto al carico e scarico, come credo, questo può avvenire solo attraverso il cancello elettrico: che poi si abbia il telecomando o le semplici chiavi, non dovrebbe cambiare molto (spesa dell’acquisto telecomando a parte) .
Tutto è funzione dei "diritti" del locatore.
L'uso del piazzale è indubbiamente garantito a tutti i condòmini (salvo regolamento di condominio contrario) locatore incluso ...quindi, per proprietà traslativa, pure il locatario.
Ma l'uso di accessi "carrabili" è cosa distinta in funzione della proprietà di box/posti auto dove convenzionalmente solo chi paga "millesimi" ha diritto a detenere chiavi o telecomandi.

Quindi nessun problema per l'accesso/transito pedonale (visto che il piazzale include sia i posti auto che i passaggi pedonali)...si al cancello pedonale ...no a quello per le auto.
 

antonio prete

Membro Ordinario
Inquilino / Conduttore
Sul fatto di relazionarsi solo con il locatore, non posso che concordare: mi ero espressa anch’io così.
Sull’utilizzo del piazzale per carico e scarico, parte comune condominiale, direi che è il contrario: solo se da contratto di locazione fosse escluso non si potrebbero avanzare pretese.

E se si ha diritto al carico e scarico, come credo, questo può avvenire solo attraverso il cancello elettrico: che poi si abbia il telecomando o le semplici chiavi, non dovrebbe cambiare molto (spesa dell’acquisto telecomando a parte) .
Buona sera Franci63 grazie per la tua risposta. Da quello che leggo credo di avere diritto di accedere per il carico e scarico giusto il tempo necessario! Rileggendo il regolamento condominiale, conferma tutto questo. So bene che devo interfacciami con il locatore. Sul contratto di locazione nulla vieta l'ingresso sul piazzale. GRAZIE!
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
L'uso del piazzale è indubbiamente garantito a tutti i condòmini (salvo regolamento di condominio contrario) locatore incluso ...quindi, per proprietà traslativa, pure il locatario.
Si, lo dice anche il regolamento che è stato postato.
Ma l'uso di accessi "carrabili" è cosa distinta in funzione della proprietà di box/posti auto dove convenzionalmente solo chi paga "millesimi" ha diritto a detenere chiavi o telecomandi.
Penso che sarebbe difficile effettuare il “carico e scarico” , concesso dal regolarmento, senza entrare con l’autovettura dagli accessi carrabili.😉

Può essere che qualcuno abbia abusato di questa facoltà, magari lasciando anche l’auto in sosta , e l’amministratore è corso ai ripari nel modo più sbrigativo: ma penso che non sia corretto vietare l’accesso carrabile a nessuno, stante il regolamento attuale (se non modificato con regolare delibera)
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Penso che sarebbe difficile effettuare il “carico e scarico” , concesso dal regolarmento, senza entrare con l’autovettura dagli accessi carrabili.
Dal telefono non riesco a leggere completamente quel documento...quando posso lo leggerò dal pc.

Con la riserva della lettura ripeto xhe come locatario @antonio prete non ha "diritto" per contestare l'eventuale decisione autonoma dell'amministratore e nemmeno una eventuale delibera presa in assemblea.

Può solo contestare al proprio locatore una differenza rispetto a quanto riportato nel contratto di locazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Chi deve pagare le spese per le comunicazioni fatte da un amministratore da parte di un condòmino?
Quanto costa un amministratore per 4 condòmini?
Alto