• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Benedetta

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buongiorno, il mio amministratore di condominio sta richiedendo le quote condominiali anno 2022 basandosi sul bilancio preventivo del 2022 senza che lo stesso sia stato presentato ed approvato in assemblea e senza che il bilancio consuntivo del 2021 sia stato presentato ed approvato in assemblea.
Secondo voi è valida la sua richiesta di pagamento?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Chiedere e sempre lecito... la risposta non deve essere obbligatoriamente cortese o più elegantemente si evita di rispondere.

Siccome bisogna distinguere le situazioni e tu non hai spiegato tutti gli antefatti bisogna considerare che se all'amministratore non vengono forniti i denari ...non pagherà i fornitori che a loro volta non erogheranno i servizi e si diletteranno nel comminare interessi, sanzioni o costi per ripristinare.
 

Benedetta

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Quando ha mandato il riparto del preventivo anno 2022 ha scritto per mail che entro fino settembre dovrebbe fare un'assemblea... speriamo. Quello che m'interessava sapere se il riparto del preventivo 2022 ha valore al fine della riscossione delle quote anche se non ha presentato nessun consuntivo per l'anno 2021. Eventuali morosità (preventivo 2022) potrebbe richiederle tramite azione legale?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto