• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Aldo Lo Giudice

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
L'Ammistratore di condominio pretende il pagamento dei ratei condomiali del corrente anno senza avere presentato alla Assemblea per l'approvazione il bilancio di previsione. Ritiene che il bilancio di previsione vada approvato entro il primo semestre del corrente anno allorché presenterà il rendiconto del trascorso anno. Grazie.
 

ElisabettaF

Membro Junior
Amministratore di Condominio
Ciao @Aldo Lo Giudice, benvenuto su CondominioPro :)

Beh, l'amministratore di condominio dovrebbe alla fine di ogni gestione che corrisponde all'anno solare se non vi impianto di riscaldamento centralizzato, oppure il 30 aprile nel caso vi sia invece l'impianto di riscaldamento centralizzato, presentare il bilancio consuntivo ed insieme ad esso il bilancio preventivo per la gestione successiva.

Tuttavia egli è comunque obbligato a pagare le fatture del condominio nell'inter periodo che occorre tra l'approvazione dei bilanci (consuntivo e preventivo) e quindi può richiedere le quote della gestione successiva a patto che tali denari siano richiesti e impiagati per il pagamento dell'amministrazione ordinaria.

Quindi mi sembra di poterti rassicurare sulla questione.

L'importante è che l'amministratore comunque presenti una volta all'anno il bilancio consuntivo e preventivo e che se vi chiede dei denari a bilancio preventivo non ancora approvato, lo faccia per pagare spese ordinarie e non straordinarie.
 

Aldo Lo Giudice

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Gentile Elisabetta, grazie di cuore . Se ho capito bene dici che l'Amministratore, alla fine di ogni gestione, presenta " il bilancio consuntivo ed insieme ad esso il bilancio preventivo per la gestione successiva". Ma se l'Amministratore non ha presentato per la gestione del corrente anno 2015 non ha presentato alcun bilancio, i ratei condominiali, anche se non sono stati non approvati dalla Assemblea ,vanno pagati lo stesso ? Fammi sapere, cortesemente,il disposto di legge relativo.Questo condominio è stato privato dal precedente Amministratore, in data ecente, di considerevoli somme e non riesce ad essere risarcito.
 

Stella

Membro Junior
Amministratore di Condominio
Benvenuto @Aldo Lo Giudice di confermo che @ElisabettaF ti ha detto bene.
L'amministratore, sebbene non abbia ancora in mano la delibera del bilancio preventivo dell'anno, può richiedere anticipi ai condòmini per il pagamento delle spese ordinarie in quanto tale funzione ricalca perfettamente i suoi obblighi nei vostri confronti tra i quali vi è la continuità dei servizi i quali non possono essere tenuti in funzione senza pagare i fornitori.

Cambiano invece le modalità eventuali di decreto ingiuntivo. Con bilancio preventivo approvato è immediatamente esecutivo, mentre in caso di mancanza di approvazione del bilancio preventivo, resta un decreto ingiuntivo ordinario.

Tutto qui :)

Certamente è bene che l'amministratore chiuda il bilancio consuntivo al più presto per ovvi motivi di gestione e di rapporti con i condòmini :)
 

Aldo Lo Giudice

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Rivolgo un cordiale ringraziamento a ElisabettaF e a Stella per l'attenzione avuta nei miei confronti. E, di conseguenza, ho saldato i miei debiti correnti. Ma, consentitemi di dire, che mi ero illuso di potere conoscere la norma, la sentenza o la direttiva cui fare riferimento per orientarmi in materia. O di sentirmi dire che la legge n. 220/2012 è carente, che il disposto dell' art.1135 della legge richiamata non serve a niente. Che il vero dominus della situazione non è l'Assemblea dei condòmini. A presto.
 

ElisabettaF

Membro Junior
Amministratore di Condominio
@Aldo Lo Giudice il riferimento di legge consiste proprio nel codice civile, in particolare negli articoli che parlano dei doveri dell'amministratore di condominio.
Non occorre scomodare sentenze di tribunale o di cassazione così come altre direttive di sorta.

Le indicazioni che ti abbiamo fornito sono universalmente riconosciute da quando esiste il codice civile :) Per quello non lo abbiamo menzionato.
 

Aldo Lo Giudice

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Gentile ElisabettaF, buon giorno. Ritornando sull'argomento ti assicuro di avere recepito le tue raccomandazioni e di avere versato sul conto corrente del Condominio xxxxxxxxxx i ratei per il primo ed il secondo bimestre del corrente anno. Ma resta il fatto che il Condominio è stato alleggerito dal precedente Amministratore di considerevoli somme che non riesce a riavere. L'Amministratore
ne aveva bisogno.
Voglio ritenere che l'Assemblea condominiale serva a qualche cosa. Che il bilancio di previsione serva a qualche cosa. Che il rendiconto di gestione serva a qualche cosa.
Che se la durata di un incarico ad un Amministratore è cessata, occorre la
conferma. Che il conto corrente sia obbligatorio per la gestione condominiale.
Ho letto che non esiste privacy nel campo delle morosità. I condòmini devono rendersi conto di chi sia in regola e di chi sia in arretrato. E che tutti i movimenti di denaro relativi alla gestione del condominio amministrato debbono transitare sul conto intestato al Condominio. Speriamo che sia vero. Ma l'Amministratire del condominio è di diverso avviso,
 
Ultima modifica di un moderatore:

alessietta

Moderatore
Membro dello Staff
Amministratore di Condominio

ElisabettaF

Membro Junior
Amministratore di Condominio
resta il fatto che il Condominio è stato alleggerito dal precedente Amministratore di considerevoli somme
Questo mi dispiace enormemente anche perchè facente parte della categoria. Ma poco c'entra col bilancio preventivo e il suo uso ordinario quando le cose vanno bene, cioè teoricamente sempre.
Voglio ritenere che l'Assemblea condominiale serva a qualche cosa.
Che se la durata di un incarico ad un Amministratore è cessata, occorre la
conferma.
Infatti è così. Ma nel frattempo la gestione condominiale deve sempre e comunque andare avanti fornire i servizi, pagare le fatture. ecc.
Per questo motivo il legislatore ha evitato la possibilità di creare dei buchi di gestione e ha fatto bene.
Ma l'Amministratire del condominio è di diverso avviso,
Spiega. Di quale avviso è?
Invitala qui sul forum se vuoi... così possiamo confrontarci tutti insieme.
 

Aldo Lo Giudice

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Questo mi dispiace enormemente anche perchè facente parte della categoria. Ma poco c'entra col bilancio preventivo e il suo uso ordinario quando le cose vanno bene, cioè teoricamente sempre.


Infatti è così. Ma nel frattempo la gestione condominiale deve sempre e comunque andare avanti fornire i servizi, pagare le fatture. ecc.
Per questo motivo il legislatore ha evitato la possibilità di creare dei buchi di gestione e ha fatto bene.

Spiega. Di quale avviso è?
Invitala qui sul forum se vuoi... così possiamo confrontarci tutti insieme.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto