• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buongiorno,

ho solamente un box auto in un condominio. Nel condominio devono richiedere il bonus 110% e per farlo devono sanare degli abusi di cui non sono a conoscenza. L'amministratore ha ripartito le spese in parti uguali tra tutti i condòmini senza tenere conto dei millesimi. In pratica, pur avendo solo un garage di 18mq, mi ritrovo a pagare lo stesso importo di chi ha più proprietà e appartamenti. E' corretta questa procedura di ripartizione ?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Buongiorno,

ho solamente un box auto in un condominio. Nel condominio devono richiedere il bonus 110% e per farlo devono sanare degli abusi di cui non sono a conoscenza. L'amministratore ha ripartito le spese in parti uguali tra tutti i condòmini senza tenere conto dei millesimi. In pratica, pur avendo solo un garage di 18mq, mi ritrovo a pagare lo stesso importo di chi ha più proprietà e appartamenti. E' corretta questa procedura di ripartizione ?
Dipende.
Non hai precisato quale sarebbe l'abuso e chi l'abbia commesso.

Se riguarda opere private il costo per risanare è ad esclusivo carico dello stesso.

Se su parti "comuni" si ripartisce a millesimi.

Mi viene in mente solo un paio di motivi per una ripartizione "per teste":
1-la parte da sanare è in una area in cui tutti sono proprietari innparre uguali (esempio corsello box dove tutti sono proprietari di 1 singolo box)
2-vi sia norma in regolamento di condominio contrattuale che così dispone oppure abbiate deliberato in tal senso.

In ogni caso hai 30gg. di tempo dalla delibera per contestare a giudizio (dal ricevimento del verbale se assente).
 

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Non hai precisato quale sarebbe l'abuso e chi l'abbia commesso.

1-la parte da sanare è in una area in cui tutti sono proprietari innparre uguali (esempio corsello box dove tutti sono proprietari di 1 singolo box)
2-vi sia norma in regolamento di condominio contrattuale che così dispone oppure abbiate deliberato in tal senso.

In ogni caso hai 30gg. di tempo dalla delibera per contestare a giudizio (dal ricevimento del verbale se assente).
Non ho precisato di quale abuso si tratta perchè non mi è stato ancora detto nonostante una mia richiesta. Il pagamento ripartito in parti uguali sembra sia stato stabilito dal consiglio dei condòmini formato da 3 persone. Alcuni condòmini del palazzo non hanno il garage però devono pagare lo stesso quindi presumo non sia qualcosa riguardante l'area box. Ho chiesto dettagli all'amministratore ma al momento non risponde.
 

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Un condòmino mi ha detto quali sono alcuni abusi da sanare. Riguardano finestre e balconi degli appartamenti, pare l'androne condominiale che usa solo chi ha un appartamento e un non precisato abuso riguardante la zona garage di cui potrei essere interessato. Il consiglio dei condòmini ha deciso di dividere le spese in modo equo anzichè per millesimi. Praticamente secondo loro devo pagare le sanatorie relative alle singole unità abitative e io ho solo il garage. A me sembra paradossale. Posso fare ricorso ?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Posso fare ricorso ?
Ovvio che devi contestare senza perdere tempo tale delibera.
Eri presente in assemblea quando si è deciso in tal senso? Quando ti è arrivato il verbale?

Manda subito una Raccomandata RR alla francese all'amministratore dove spieghi la tua opposizione a tale addebito per i motivi spiegati.
 

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Ovvio che devi contestare senza perdere tempo tale delibera.
Eri presente in assemblea quando si è deciso in tal senso? Quando ti è arrivato il verbale?

Manda subito una Raccomandata RR alla francese all'amministratore dove spieghi la tua opposizione a tale addebito per i motivi spiegati.
Il verbale mi è stato consegnato il 12 maggio 2021. Ero a conoscenza della riunione ma non ero presente poichè riservata al consiglio dei condòmini di cui non faccio parte.
 

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
C'è scritto Verbale del Consiglio dei condòmini. In pratica se la sono cantata e suonata in 3. Le spese per le sanatorie superano le 8mila euro.
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Si, anch’io manderei una raccomandata, per rimarcare che l’assemblea dei consiglieri non aveva nessun potere decisionale, e quindi ogni pretesa di divisione in parti uguali è del tutto fuori luogo.
 

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Praticamente sono costretto a fare la raccomandata postale poichè lo studio di amministrazione di condominio non ha una PEC e nemmeno un numero di FAX. Mi chiedo se sia possibile non avere la PEC e/o non comunicarla. L'amministratore non è un condòmino ma uno studio con tanto di partita IVA. A me sembra molto strano.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Come ditta individuale mi sembra che sia obbligatorio avere una PEC
Ti risulta male...solo se l'amministratore fosse una Società avrebbe obbligo.
Non saranno le spese per Raccomandata che ti ostacolano.
 
Ultima modifica:

robbyzz

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Dopo la lettera di contestazione è stata fissata un'assemblea condominiale. A questo punto volevo sapere se l'assemblea può deliberare la ripartizione delle spese degli abusi privati in parti uguali tra tutti i condòmini anche chi non possiede un appartamento. Tra gli abusi ci sono una finestra per ogni appartamento e la maggiore superficie dei balconi. Io sono proprietario del solo box auto e ho solo accesso ad esso.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
A questo punto volevo sapere se l'assemblea può deliberare la ripartizione delle spese degli abusi privati
Deliberare può farlo (di babbei che ci provano è pieno il mondo)..ma sarebbe facilmente impugnabile per chiederne l'annullamento se non la nullità (in funzione di cosa verbalizzano).

Presentati in assemblea e dichiara fin da subito la illegittimità di un simile addebito/criterio di riparto...e con pacata ma estrema risolutezza avvisali che se ci provano citerai a giudizio il Condominio.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto