• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Pina

Membro Junior
Condòmino proprietario
Nel mio condominio si deve sistemare un muro confinante con altro condominio,Le spese verranno ripartite al 50% tra i due condòmini. Vorrei sapere se queste spese,per quanto riguarda il mio condominio,vanno ripartite in base alle quote millesimali o suddivisi procapite tra tutti i condòmini . Grazie per la risposta.
 

Pina

Membro Junior
Condòmino proprietario
I muri perimetrali sono beni comuni a tutto il Condominio.
Unica eccezione se edificio diviso in più "blocchi".
Questo lo so. La mia domanda era un'altra : le spese da suddividere tra i condòmini devono essere ripartite in base ai millesimi di ognuno o per numero dei condòmini ? Ti faccio un esempio: siamo 20 condòmini e dobbiamo ripartire 2.000,00 euro. Dobbiamo dividere 2000:20 oppure in base ai millesimi di ognuno? Perchè il conteggio differisce notevolmente : Se io ho 20 millesimi ed un altro ne ha 50 pagheremo importi differenti e non 100 euro a testa come nel primo caso.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto