• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Era mia intenzione depositate una denuncia contro ignoti da esibire in assemblea condominiale.
Si denuncia un reato... quindi come potevi pretendere una "denuncia contro ignoti"?
E ammesso, e non concesso, si fosse potuta fare...quale lo scoo di averla pre presentarla in assemblea?
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Ad un altro condòmino hanno bucato il serbatoio del cherosene e, sempre allo stesso, hanno aperto il rubinetto centrale dell’acqua causando allagamenti in casa e congelamento dell’acqua infiltrata con addirittura danni alla pavimentazione che si è in parte staccata. Sulla base di questi precedenti e considerando che le chiavi di accesso ai locali dove poter chiudere o aprire i rubinetti le hanno solo i condòmini, l’amministratore e l’idraulico , credo che ci sia materiale per fare denuncia da mostrare in assemblea come primo ufficiale passo per ottenere giustizia.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
credo che ci sia materiale per fare denuncia da mostrare in assemblea come primo ufficiale passo per ottenere giustizia.
Ma non ti serve una "denuncia" alle forze di PS per portare la questione in assemblea...e nessuna Assemblea di Codominio di fornisce il "primo passo" per ottenere giustizia.

Se si tratta di chi possiede una chiave...allora solo una "ripresa" video ti può fornire prova.
Inutile dire che nessuno deve esere a conoscenza di telecamera che riprende.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Potrebbe essere più d'uno il colpevole.... magari sono "vendette" reciproche
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Tutto quello che vuoi: ma in situazioni simili, cosa può fare il danneggiato? Ha qualche strada per vedersi risarcito?
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Sono azioni vigliacche ripetutamente esposte in assemblea condominiale con, secondo me, il solo risultato di aver procurato completa soddisfazione nel meschino che compie questi atti. E io ho la certezza che una formale ed ufficiale denuncia, fosse possibile, potrebbe servire almeno da deterrente perché i vigliacchi sono dei conigli. Il danneggiato non ha nessuna possibilità di essere risarcito e, personalmente, non ho trovato assicurazione che includa questi atti tra gli atti vandalici. Il condominio è coperto da assicurazione che include "atti vandalici" ma l'assicuratore ha aperto e chiuso la denuncia perché il risarcimento è stato bocciato sia nel caso del serbatoio bucato, sia nel caso del rubinetto aperto.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Ancora non comprendo perchè ti ostini a pretendere una cosa che non esiste e che se anche esistesse non avrebbe alcun effetto cogente sull'assemblea di Condominio o sull'amministratore.

Installare "paura" nel vandalo? Per quale motivo se risulterebbe e resterebbe "ignoto".

Non vi può essere ristoro per un danno del quale non si possono produrre prove di colpevolezza.
Unico rimedio è riprendere a video chi commette se reitera il comportamento... e ne consegue che le videocamere (nascoste) debbano essere installate all'insaputa degli altri.

Ps.
Non è nemmeno concepibile che una Compagnia di Assicurazione possa coprire simili "danni"... salvo tu non accetta un premio infinitamente superiore al danno potenziale.
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Per una questione di privacy l'amministratore mi ha riferito che non è possibile installare telecamere su parti comuni, solo la polizia lo può fare
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
L'amministratore ti ha raccontato una "balla" ... oppure è un ignorante.

L'assemblea può legittimamente disporre la videosorveglianza sulle parti comuni (è su quelle private che non è autorizzata)... ma se vuoi scoprire un colpevole non gli metti i cartelli "occhio che ti controllo".

Le riprese non autorizzate ... diventano legali quando provano un illecito (sia esso civile o penale).
La Legge punisce unicamente la "diffusione" di immagini non autorizzate.
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
La sintesi non mi ha aiutato. Rendere pubblica la richiesta di mettere una telecamera avrebbe vanificato la sua installazione perché è molto probabile che il vandalo sia un condòmino perché solo i condòmini dovrebbero avere le chiavi dei locali in cui sono stati commessi i fatti. Mettere di nascosto una telecamera presenta molte difficoltà e rischi . La difficoltà è data dall’assenza di segnale nei locali cantina ed occorrerebbe mettere un modem Wifi in uno spazio a piano terra vicino allo spazio in cui si metterebbe la telecamera e si dovrebbe chiedere la complicità di chi abita a piano terra. Poi c’ Il problema privacy che è un problema serio.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Nessun wifi... ci sono minicamere che possono registrare su schedina... sarebbe una faccenda magari più lunga ma non impossibile.

E della "privacy" non me ne preoccupo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto