• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

basilico

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Ciao a tutti,
in assemblea l'amministratore ha fatto presente che se le nuove tabelle millesimali (per il riscaldamento con i contabilizzatori) non saranno approvate arriverà con gennaio 2017 una multa che sarà suddivisa fra i condòmini dissenzienti.
Vi risulta?

grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non mi risulta.
La multa "arriva" se fanno un controllo e scoprono che non si è adeguato l'impianto con l'installazione dei "contatori e valvole termostatiche".
La cosa non è nemmeno "generalizzata" visto che si può omettere il tutto qualora vi siano impedimenti tecnici (improbabile) o non sia "vantaggiosa" in termini costi/risparmi.

Anzi...se non ricordo male è ammesso pure un periodo "ibrido" per verificare validità criterio di calcolo.
 

MARTELLI ROBERTO

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
A parte il discorso degli impedimenti tecnici , che comunque devono essere certificati, le multe arriveranno ( e spero proprio che arrivino) solo se non si sono installate le valvole e ripartitori. Per la divisione secondo i nuovi millesimi è solo una questione interna al condominio. Se la maggioranza assoluta vota x utilizzare i vecchi millesmi di proprietà non ci sarà nessuna multa . L'inghippo è che se uno solo dei condòmini non è d'accordo puo' impugnare la delibera e fare applicare i nuovi millesimi. Confermo che la legge consente , solo x il primo anno di esercizio , di continuare ad utilizzare i vecchi millesimi. Tutto questo ad oggi ma, visto che siamo in Italia , già si stà parlando di modificare il criterio di calcolo nuovi millesimi e modalità di applicazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto