• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

MARTELLI ROBERTO

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Salve , il progettista che ha elaborato il progetto per l'installazione delle valvole, pompe, filtro e definito la nuova tabella millesimale x il riscaldamento ha fatto un'offerta sulla base di un tot x appartamento. Poi ha fatto la fattura indicando il totale. Il nostro amministratore ha suddiviso le spese condominiali per appartamento e non, come sostengo io che ho un monolocale, per i millesimi di proprietà . Chi ha ragione ? Parliamo solo del progetto e non dell'intera installazione...
Io ho 4 termosifoni e il mio vicino ne ha 22....il lavoro del progettista è lo stesso ???
Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
È una questione ricorrente.
Anche gli amministratori di Condominio spesso formulano il loro compenso calcolando un valore pro-testa/unità... ma poi il totale viene diviso per millesimi di proprietà (salvo diverso accordo visto che la Legge ammette deroga)

Quindi, per analogia, ritengo tu abbia ragione (salvo tu abbia accettato diversamente in delibera di approvazione)
Ripeti l'esempio al tuo mandatario e fai presente la questione in assemblea...ma se la maggioranza approvasse il suo calcolo devi votare contro e impugnare in giudizio.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto