• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pin

Membro Junior
Condòmino proprietario
Durante l'ultima assemblea del piccolo condominio in cui vivo, alcuni condòmini hanno fatto verbalizzare che la sottoscritta sarebbe tenuta ad eseguire personalmente la pulizia delle scale secondo turnazione (inesistente, un solo condòmino si occupa della pulizia e si fa retribuire a nero, svolgendo i lavori in maniera del tutto discrezionale). Due anni prima, avevo richiesto che venisse incaricata una ditta del settore per eseguire le pulizie, e mi ero dissociata dalla decisione assembleare che stabiliva di continuare con la pulizia a turni delle scale (ripeto, mai esistita). Ho scritto all'amministratore, personalmente e quindi tramite mio legale, affermando che le delibere condominiali in oggetto mi risultavano addirittura nulle, e richiedevo la convocazione di una nuova assemblea e la nomina di una ditta regolarmente retribuita. Sono passati più di due mesi e l'amministratore non si è neppure degnato di rispondere.Vorrei un parere circa le possibili ulteriori azioni da intraprendere, soprattutto a cosa mi posso esporre se mi astengo da qualunque altro intervento. Grazie.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non serviva scomodare il tuo legale per opporre rifiuto a qualsivoglia turnazione per la pulizia scale...come hai detto tale delibera è nulla.

Direttamente tu non rischi nulla ...da parte del Condominio, suo rappresentante o suoi componenti...ma rischi moltissimo per le "corresponsabilità" derivanti dal far parte del Condominio.
Il tuo legale doveva (professionamente parlando) spiegarti che come condomina tu sarai imputabile, in prima battuta, per tutte le irregolarità (amministrative e fiscali) che verranno rilevate e persino per gli eventuali danni occorrenti a chi si presta ad eseguire pulizie su quello che può apparire come lavoro subordinato.

Il solo approvare i bilanci di fine anno che riportino pagamenti "in nero" ti rende perseguibile senza possibilità di appello.

Suggerisco ulteriore Raccomandata RR alla francese (o affida il compito al tuo legale) dove intimi la regolarizzazione degli illeciti pena la denuncia dei fatti.
 
Ultima modifica:
  • Mi Piace
Reazioni: pin

pin

Membro Junior
Condòmino proprietario
Ti ringrazio per l'attenzione, volevo solo aggiungere che inizialmente ho anche fatto a meno del legale, vi sono ricorsa quando dopo un mese non ho avuto riscontri. Tieni presente che non sono mai stati verbalizzati " pagamenti in nero", dai verbali di assemblea si ricava che esiste un metodo a turnazione (cosa invece del tutto falsa). Nel frattempo la figlia avvocato dei condòmini tanto laboriosi ha inviato una raccomandata a me e all'amministratore, chiedendo a quest'ultimo di provvedere con sanzioni nei miei confronti perchè disattendo il disposto di una delibera assembleare (non facendo il turno della pulizia delle scale). Il mio legale, in questa come in altra occasione ha fatto verbalizzare la mia richiesta di dare incarico a ditta di pulizie e il mio voto contrario a continuare con il sistema esistente, già da due anni. Dopo la tua risposta comunque non so se questo basta per non essere corresponsabile degli illeciti che si commettono, e dei rischi a cui ci si espone .... fino ad ora speravo di sì. Resta il fatto che il silenzio dell'amministratore mi risulta molto strano, quasi come se volesse "indurmi" a disturbare un giudice per simili sciocchezze. Forse anche l'amministratore, come me, non ne può più, e preferisce vada avanti qualcun altro, chissà... Anche perchè da tutta la vicenda non ne esce con una bella posizione chiara e netta, due anni fa mi disse che io non potevo imporre ad altri di pagare una ditta... pareva ignaro del fatto che non si può obbligare qualcuno a svolgere prestazioni personali...Ancora grazie.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
...Nel frattempo la figlia avvocato dei condòmini tanto laboriosi ha inviato una raccomandata a me e all'amministratore, chiedendo a quest'ultimo di provvedere con sanzioni nei miei confronti...
Vien da chiedersi se sia da biasimare più lo studente ... l'insegnante ...o chi abbia conferito tale "laurea".

Spiegami come l'amministratore riesce a pagare "in nero" chi opera le pulizie ...e faccia a giustificare tali uscite nei bilanci.
 

pin

Membro Junior
Condòmino proprietario
Vien da chiedersi se sia da biasimare più lo studente ... l'insegnante ...o chi abbia conferito tale "laurea".

Spiegami come l'amministratore riesce a pagare "in nero" chi opera le pulizie ...e faccia a giustificare tali uscite nei bilanci.
I pagamenti avvenivano (almeno per quel che mi riguarda) direttamente tra condòmini, in contanti, con un prezzo (non modico, credimi, anche se non è questo il problema) fissato dall'unico condominio che si occupava e si occupa di pulire le scale. In teoria l'amministratore non sa niente dei pagamenti, non è mai stato scritto niente circa le turnazioni (di fatto inesistenti) o i pagamenti in sostituzione di turni. Conservo comunque un bigliettino con un conto, in cui sempre il solito figaro mi chiedeva soldi anche per suoi interventi sull'impianto elettrico (luce scale).
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Quindi stai dicendo che le pulizie, e le piccole riparazioni, sono eseguite da uno fei condòmini/proprietari e non fa persona terza?
In tal caso quanto ti ho detto sulle tue corresponsabilità decade.
Ufficiosamente un proprietario può prestarsi volontariamente ad eseguire tali lavori in piena autonomia e senza che l'amministratore o il Condominio sia coinvolto.
Permane la questione della elusione/evasione fiscale...che però non ti coinvolge fintanto che non versi obolo.

Questo non toglie la possibilità che un accertamento ti coinvolga ...o che in caso di grave infortunio (caduta dalle scale o danni da contatto elettrico) tale "factotum" cerchi di coinvolgervi in una richiesta danni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto