• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

francesco villa

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
Buonasera,

ho acquistato recentemente un appartamento in un condominio e con mia grande sorpresa, ho scoperto che fra le spese condominiali sono stati computati gli onorari di avvocati e spese inerenti a cause civili e penali, relative a lite con aggressione, tra condòmini e tra un condòmino e l'amministratore. A parere dell'amministratore le spese relative alle cause in corso sono a carico di tutti i condòmini, in quanto, l' aggressione da lui subita da parte di un condòmino, era scaturita a seguito suo d' intervento, nella veste di amministratore, nell'intento di sedare una lite tra condòmini.
In che modo posso contestare la legalità di tale addebito e come dovrei comportarmi di conseguenza?
Grazie a che mi può dare un aiuto.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Spese inserite in Bilanci già approvati?

Nessuna delle spese che hai citato, se veritieri i termini descritti, possono essere imputate al Condominio.
Le "cause" che vedono coinvolti:
A) liti civili fra 2 proprietari/condòmini per questioni personali...non sono di competenza Condominiale
B) liti penali sempre escluso il Condominio

Per quanto riguarda l'Amministatore, egli è mandatario del condòmini e non "componente" o "dipendente".
Tutte le liti che lo vedano direttamente parte in causa non possono essere "patrocinate" da legali a carico del Condominio.

Sarebbe inverosimile che coscientemente i condòmini abbiano approvato simili delibere o Bilanci contenenti tali addebiti.

Per quanto in tempo intima al sedicente "professionista" di stralciare simili addebiti e minaccia denuncia.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Come detto...se non avete già approvato tale Bilancio "Preventivo" ...bocciate la proposta concordando l'azione fra più proprietari possibili.
Al contempo avvisate l' Amministratore con Raccomandata RR alla francese, o ancor meglio presentandovi in più d'uno al suo ufficio ( e registrando magari con un smartphone) di "cambiare rotta" pena la sua revoca per giusta causa e citazione in causa per abuso ed errata applicazione di norme di Legge.

Ps.
Mi permetto una disquisizione sul resto del Bilancio:
1)Il compenso dell' amministatore deve corrispondere a quanto concordato/preventivato e accettato in sede di nomina.
Per Legge esso comprende tutto quel che il "mandatario" deve svolgere per espletare il suo incarico... salvo diversa specifica che riporti anche i relativi costi per le prestazioni "opzionali". Quindi Mod. 770, gestione e certificazione R.A. sono incluse nei 2.400 Euro di compenso tranne che ne fosse prevista la differenziazione fin dalla nomina.

2) Ammesso che avesse tenuta separata dal compenso la complazione del mod. 770 (che molti preferiscono affidare ai commercialisti)...mi pare esorbitante un importo di 480,00 Euro. Per comparazione alla realtà che gestisco dovreste avere almeno 40 fornitori condominiali e ancora ce ne sarebbe d'avanzo.

3)Misteriosa ed inesplicabile la voce "Altre Spese documentate (Conduttori)...a cosa si riferisce?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto