• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

bncdrn

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
abbiamo fatto l' assemblea il 30 luglio u.s. per approvazione del bilancio e revoca amministratore con nomina nuovo amministratore. Il vecchio amministratore non ci ha ancora inviato la copia del verbale dell' assemblea.
Come la possiamo richiedere (es. con pec) e quali sono gli obblighi dell'amministratore. Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Il vecchio amministratore non ci ha ancora inviato la copia del verbale dell' assemblea.
L'amministratore decade non appena ne viene nominato uno "nuovo".... ergo spetta a costui l'invio.
Ma... tieni presente che il "verbale" va necessariamente inviato solo agli assenti.
 

Studio Verlicchi

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
L'amministratore decade non appena ne viene nominato uno "nuovo".... ergo spetta a costui l'invio.
Ma... tieni presente che il "verbale" va necessariamente inviato solo agli assenti.
Premetto che non mi è mai capitato una situazione simile, ma a meno che il nuovo incarico non sia stato conferito nell'ambito di una assemblea autoconvocata alla quale abbia presenziato, come può il nuovo amministratore redigere il verbale di una assemblea alla quale non ha partecipato?
Semmai potrà attivarsi nei confronti dell'amministratore uscente affinché provveda, e in caso di resistenza, agire facendo autoconvocare una nuova assemblea alla quale parteciperà. Se non c'è un verbale che sancisca che è lui il nuovo amministratore, non credo possa valere la parola dei singoli condòmini, tanto è vero che per il subentro nel codice fiscale del condominio, l'AdE chiede copia della delibera di conferimento dell'incarico.
Grazie.
 

davideboschi

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
L'amministratore decade non appena ne viene nominato uno "nuovo".... ergo spetta a costui l'invio.
Mi pare strano, proprio per il motivo espresso sotto.
come può il nuovo amministratore redigere il verbale di una assemblea alla quale non ha partecipato
Ma... tieni presente che il "verbale" va necessariamente inviato solo agli assenti.
Anche questo mi sembra strano, anzi assurdo. Quindi se io ero in assemblea non ho il diritto a ricevere il verbale? E se decido di impugnare una decisione come faccio, se non ho nulla in mano? E se dopo qualche anno voglio rivedermelo per assicurarmi di quali decisioni furono prese?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
come può il nuovo amministratore redigere il verbale di una assemblea alla quale non ha partecipato?
Semplicemente perchè:

1-Un verbale deve essere redatto dal Segretario (anche se spesso si affida tale compito all'amministratore) e firmato dal Presidente.
Visto che si tratta di una nuova nomina l'amministratore uscente nemmeno dovrebbe essere presente in assemblea o quantomeno andarsene terminata la sua esposizione sugli eventuali punti in discussione.

2-Tutti i verbali di assemblea fanno parte della Documentazione Condominiale che l'ex mandatario deve consegnare al subentrante.

Anche questo mi sembra strano, anzi assurdo. Quindi se io ero in assemblea non ho il diritto a ricevere il verbale? E se decido di impugnare una decisione come faccio, se non ho nulla in mano? E se dopo qualche anno voglio rivedermelo per assicurarmi di quali decisioni furono prese?
Potrà sembrarti assurdo ma è quanto stabilisce la Legge.
Non sussiste obbligo di invio a quanti erano presenti....ma potrete specificarlo nel regolamento di condominio o al momento della nomina/firma contratto incarico.

Ti resta comunque la possibilità di farne richiesta per qualsivoglia uso tu intenda farne.
 

EnricoB

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
L'amministratore decade non appena ne viene nominato uno "nuovo".... ergo spetta a costui l'invio.
Ma... tieni presente che il "verbale" va necessariamente inviato solo agli assenti.
Per mia esperienza diretta, nulla vieta al decaduto, chiudere l'assemblea e inviare lui ai condòmini il relativo verbale. Anche perché capita spesso che magari si è discusso e approvato alcuni punti all'O.d.G. poi al punto 5 magari arriva la votazione e la non conferma di nomina, ma ciò non invalida quanto appena approvato.
 

EnricoB

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Mi pare strano, proprio per il motivo espresso sotto.



Anche questo mi sembra strano, anzi assurdo. Quindi se io ero in assemblea non ho il diritto a ricevere il verbale? E se decido di impugnare una decisione come faccio, se non ho nulla in mano? E se dopo qualche anno voglio rivedermelo per assicurarmi di quali decisioni furono prese?
L'uso è che di solito tutti gli amministratori inviano a tutti i verbali di assemblea, per Legge effettivamente NON hanno nessuno obbligo di farlo per i presenti, però se gli stessi ne fanno domanda esplicita allora gli deve essere fornita copia.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto