• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

simona

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buonasera a tutti,
da qualche mese mi sono trasferita nella nuova casa, e sin da subito sono venuta a conoscenza di molteplici doglianze nei riguardi dell'amministratore.
Doglianze che nascono da fatto che da Dicembre 2015 non si erao più svolte assemblee . Preciso subito che nel nostro condominio l'anno di amministrazione parte del 1 settembre per concluedersi il 31/08.
Mi sono subito attivata , acnhe con l'appoggio di altri condòmini per far si che quaesta assmblea fosse fatta, abbiamo scritto una pec i primi di dicembre del 2017 a cui non è mai seguita risposta, ci siamo quindi auto convocati per il giorno 16 Febbraio, giunta tale notizia all'amministratore, lui stesso ci invia convocazione per il 14 febbraio (prima convocazione, 15 in seconda) , convocazione comunque tardiva in quanto notificata il 10/02/2018 non rispettando il termine dei 5 giorni "liberi" , all'assemblea , a cui abbiamo comunque parrtecipato, abbiamo fatto mettere a verbale che se fosse stato deliberato qualsiasi cosa l'assemblea sarebbe stata impugnata per tardiva convocazione. Alla seconda assemblea del 6 marzo IN SECONDA CONVOCAZIONE, presenti 27 condòmini su 47 , NON SIAMO RIUSCITi A REVOCARE L'AMMINISTRATORE , A SUO DIRE per mancanza di maggioranza (24 favorevoli 3 astenuti). il dibattito si è aprerto facendo questa espressa domanda all'assemblea CHI E' FAVOREVOLE A COMFERMARE L'AMMINISTRATORE? NESSUNO HA ALZATO LA MANO!!!! Non essendo del menstiere lo stesso condòmino ha poi chiesto CHI VOTA PER LA REVOCA? 24 persone hanno votato per la revoca, 3 gli astenuti.
CHIEDO A CHI POTESSE RISPONDERMI:
L'amministratore non era già decaduto essendo passati più di due anni dall'ultima assemblea in cui era stato confermato? iL QUORUM NECESSARIO PER REVOCARE UN AMMINISTRATORE IN SECONDA CONVOCAZIONE E' PARI ALLA MAGGIORANZA DEI PRESENTI CHE ABBIANO ALMENO 500 MM+1 O BASTANO 1/3 DEI MILLESIMI (VALE IL COMMA 2 O IL COMMA 4 DELL'ART 1136???)
Non può essere ritenuto UN GRAVE INADEMPIMENTO non aver approvato i bilanci per anni?
Grave inadempimento non è altresì non aver risponsto alle pec inviate ?
La sua revoca non era comunque da considerarsi valida dal momento che nessuno ha votato per la sua conferma?

CHE STRUMENTI ABBIAMO PER CACCIARLO? POSSIAMO IMPUGNARE IL VERBALE E ANNULLARE TALE ASSEMBLEA?
Ringrazio anticipatamente chiunque volesse rispondermi.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Riguardo al resoconto ed alle domande che hai fatto si evidenzia che:
-la maggioranza che serve per revocare un amministratore è la stessa necessaria alla sua nomina...quindi almeno la metà+1 dei votanti che rappresentino 500millesimi di proprietà. Hai citato un voto di 24 su 47 ma non hai specificato nulla sui millesimi.
-non è l'amministratore a poter dire se la maggioranza fosse "valida" o meno . Spetta al Segretario di assemblea scrivere ed al Presidente verificare che il verbale riporti quanto realmente avvenuto. Tecnicamente se il verbale indicava avvenuta revoca decorsi 30 gg dal ricevimento di copia del verbale (per gli assenti) la delibera diventava valida ed inoppugnabile.
-male avete fatto a partecipare all'assemblea indetta e pure ad autoconvocarne una per la sola revoca.
Anche se i 24 fossero in possesso di almeno 500millesimi la mancata nomina di un nuovo amministratore lascerebbe in carica (in regime di "prorogatio imperii" ) quello attuale.
-la mancata "presentazione" del bilancio consuntivo per 2 anni consecutivi non determina automatica decadenza ma è motivo valido per chiederne revoca giudiziaria.
-la mancata risposta alle pec non è valido motivo (non serve alcun motivo per una revoca) quantomeno per "licenziare" senza compenso.
-alle domande finali non rispondo stante la mancanza del millesimi favorevoli al voto e del testo del verbale.

Vi consiglio di valutare alcuni "professionisti" e sceglierr il migliore da presentare uniti ad una prossima assemblea in modo da non disperdere i voti.
Una nuova nomina fa automaticamente decadere il precedente senza necessità di revoca.
 

simona

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Grazie mille, purtroppo non ho indicato i millesimi in quanto sono stati comunicati ,ci è stato solo riferito che nn raggiungevamo 500, ho chiesto copia del verbale e sono ancora in attesa. Per la prossima vomta temo occorrerà studiare perchè una cosa è certa, alle assemblee meglio partecipare avendo cognizione di causa!
Grazie ancora
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto