• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Administrator

Membro Ordinario
Ingegnere
L'Amministratore si rifiuta di presentare i documenti contabili e le pezze giustificative con le quali ha redatto il rendiconto e il consuntivo annuale. Volevo sapere se ciò è ammesso, cosa che non penso, e quindi volevo sapere quali leggi o normative infrange l'Amministratore che persegue questa decisione.
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
i condòmini hanno richiesto di visionare i documenti prima della Assemblea e l'Amministratore ha dichiarato che non è tenuto a farlo.
L’amministratore è tenuto a mettere a disposizione gratuitamente presso il suo studio tutta la documentazione condominiale, previo appuntamento nei giorni e orari appositamente previsti.
Solo eventuali copie richieste sono a pagamento.
Art. 1130 bis cc
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
l'Amministratore ha dichiarato che non è tenuto a farlo.

Volevo sapere se ciò è ammesso, cosa che non penso
Formalmente ha ragione.
Norma impone che convochi Assemblea Ordinaria entro 180gg dalla chiusura dell'esercizio per la presentazione/deliberazione sul Bilancio Consuntivo.
Nel testo non vengono menzionate le "documantazioni" che hanno determinato i calcoli.
Sempre norma non prevede alcuna conseguenza "penale" anche se non convocasse assemblea,
e solo alla reiterazione del "reato" viene "concessa" la possibilità di adire ad un Giudice per la revoca del mandato per giusta causa.
Legge riformata 10 anni fa ma piena di carenze.

Ciò premesso un amministratore che si "permette" certe affermazioni tempo 2 nanosecondi ed esce a calci in **** (figurati perché quelli si configurano il "penale").

Vero che sempre norma precisa il diritto di visionare tutta la documentazione "amministrativa" presso il suo ufficio e di ottenerne copia pagandone il costo.
 

Slowhand

Membro Junior
Altro Lavoratore
Sostenere che formalmente ha ragione mi pare un sofisma da azzeccagarbugli
"per il combinato disposto", direbbe qualche legale...
hanno ragione i condòmini.
Basta guardare l'art. 1129, comma 2, che recita
"Contestualmente all'accettazione della nomina e ad ogni rinnovo
dell'incarico, l'amministratore comunica i propri dati anagrafici e
professionali, il codice fiscale, o, se si tratta di societa', anche
la sede legale e la denominazione, il locale ove si trovano i
registri di cui ai numeri 6) e 7) dell'articolo 1130, nonche' i
giorni e le ore in cui ogni interessato, previa richiesta
all'amministratore, può prenderne gratuitamente visione e ottenere,
previo rimborso della spesa, copia da lui firmata. "
Detto ciò, io un amministratore che NEGA addirittura la VISIONE delle pezze d'appoggio, lo revocherei immantinente...senza nè ne ma.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
"per il combinato disposto", direbbe qualche legale...
hanno ragione i condòmini

Hanno "torto"...forse non hai letto con attenzione o hai avuto un lapsus nello scrivere.

Il "prendere gratuitamente visione" dei documenti condominiali è previsto presso la sede dell'amministratore... l'assemblea può svolgersi anche in altra sede, la presenza dell'amministratore non è obbligatoria.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Hanno "torto"...forse non hai letto con attenzione o hai avuto un lapsus nello scrivere.
o forse anche a te è sfuggita la seconda precisazione dell'OP
i condòmini hanno richiesto di visionare i documenti prima della Assemblea e l'Amministratore ha dichiarato che non è tenuto a farlo.
Ora non ha precisato se col "prima dell'Assemblea" intendeva giorni prima (presso il suo ufficio) o prima della discussione in sede assembleare.
Comunque non è certamente un modo positivo di porsi.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
o forse anche a te è sfuggita la seconda precisazione dell'OP
Sfuggito nulla...e risposto sulla base logica del resoconto.
Difficile immaginare che tutta la compagine condominiale si sua presentata nell'ufficio dell'amministratore per chiedere visione di tutte le fatture ed equipollenti giorni prima dell'assemblea.

@Administrator (curiosa scelta di nickname) si qualifica come Ingegnere e seppur non specificatamente preparati in materia già vda tempo ha ottenuto risposta val medesimo quesito:

Controlli sui pagamenti dell'Amministratore

Se a distanza di anni non hanno risolto il "contrasto" le uniche spiegazioni logiche sono che:
- la maggioranza è concorde con l'amministratore e non vuole sosttuirlo
- il problema nasce da una atavica malfidenza di @Administrator .
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Di paranoici se ne trovano sempre: e la discussione che hai richiamato giustifica i tuoi commenti.

Ma stando alle poche indicazioni qui scritte, e rispondendo in generale, non sarebbe accettabile che l’amministratore non consenta la visione della documentazione a chi ne fa richiesta nei tempi e luoghi corretti.
 

Slowhand

Membro Junior
Altro Lavoratore
Di paranoici se ne trovano sempre: e la discussione che hai richiamato giustifica i tuoi commenti.

Ma stando alle poche indicazioni qui scritte, e rispondendo in generale, non sarebbe accettabile che l’amministratore non consenta la visione della documentazione a chi ne fa richiesta nei tempi e luoghi corretti.
Qua di paranoico, se l'opener non si è inventato nulla, c'è solo l'amministratore che nega visione dei documenti.
Confermo: fai richiesta scritta, se non li mostra, procedi...se gli insegni il tango svizzero, all'amministratore, vedrai che smette.
 

Slowhand

Membro Junior
Altro Lavoratore
E cito: L’amministratore che non esibisce ai condòmini i documenti di spesa giustificativi della sua gestione commette una grave irregolarità che contravviene alle regole del suo incarico; può addirittura essere revocato se i condòmini si rivolgono al giudice. Anche la delibera dell’assemblea che abbia approvato un bilancio condominiale senza i condòmini abbiano potuto visionare i documenti giustificativi può essere annullata.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
E cito: L’amministratore che non esibisce ai condòmini i documenti di spesa giustificativi della sua gestione commette una grave irregolarità che contravviene alle regole del suo incarico; può addirittura essere revocato se i condòmini si rivolgono al giudice. Anche la delibera dell’assemblea che abbia approvato un bilancio condominiale senza i condòmini abbiano potuto visionare i documenti giustificativi può essere annullata.
Quando uno esprime certi concetti farebbe bene a citare elementi a supporto ben più probanti di un parere personale privo di riscontro giuridico.
 

Slowhand

Membro Junior
Altro Lavoratore
Quando uno esprime certi concetti farebbe bene a citare elementi a supporto ben più probanti di un parere personale privo di riscontro giuridico.
L’amministratore del condominio al momento della sua nomina deve rendere noti i giorni e gli orari in cui ogni interessato può recarsi presso di lui per prendere visione della documentazione condominiale. (Nota mia: Questo lo dice il codice civile, art. 1129 c.c., comma 2)
Ne consegue che: ci si può recare direttamente presso l’ufficio o studio dell’amministratore, in tali giorni ed orari previsti, per prendere visione della documentazione ed esaminarla.

Scusate ma non sarà un amministratore, pur bravo, a cambiare la, pur sbagliata quanto si vuole, legge.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Va bene. Giudica chi legge 👍👋
Non sono in genere tenero con Dimaraz, (e viceversa...) ma non confondere la norma del c.c., con le tue affermazioni.

Una delibera approvata con le dovute maggioranze, di per se non credo sia annullabile: ed è cosa diversa dall'obbligo dell'amministratore descritto dal c.c.
Temo anche che il rifiuto dell'amministratore non sia motivo di revoca giudiziale, se la maggioranza non lo contesta: anche su questo per curiosità mi piacerebbe sapere se esistono e di che tenore, sentenze in proposito
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
ma non confondere la norma del c.c., con le tue affermazioni.

In realtà non sono "sue"...
anche se non ha avuto l'onestà e/o l'accortezza di riportare il link del suo copia-incolla ...per questo lo sollecitavo.
Perché capita spesso di trovare articoli in rete dove l'aitore si lascia furviare da titoli e massime di sentenze senza approfondire.


Si che era facile trovare nello stesso le sentenze da cui l'autore aveva estratto (adattandole) un "dogma".

E nel leggere quel seppur minimo campionario mi ritrovo a pensare a come certi togati abbiano problemi di logica elementare.

Quindi la Corte d'Appello ha ragione nel dire che l'amministratore non può essere tacciato di non aver soddisfatto la richiesta di visionare i documenti a supporto quando la richiesta è stata fatta per lettera normale spedita 2 giorni prima della seconda convocazione...ma doveva dimostrare che mancava il tempo.
Non sono nuovi a tali contorti assiomi visto che "non è stupro se la vittima indossava i jeans".
 

Slowhand

Membro Junior
Altro Lavoratore
Quindi secondo voi un'assemblea di condominio che approva un bilancio falso(perché questo è un bilancio non supportato da pezze d'appoggio)lo trasforma in vero(cioè non è annullabile)?
Che stupido sono io a fare i bilanci supportati da documenti fiscali...bastava prendersi le maggioranze e approvare!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Chi deve pagare le spese per le comunicazioni fatte da un amministratore da parte di un condòmino?
Quanto costa un amministratore per 4 condòmini?
Alto