• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

xunmondomigliore

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
Se un condòmino si distacca da un impianto condominiale dovrà continuare a partecipare alle spese di manutenzione dello stesso.
L'impianto in questione è un impianto di distribuzione gpl condominiale che parte da un bombolone esterno fino ad arrivare ai contatori privati dei condòmini. Tale impianto è obsoleto, quindi, si valuterà il rifacimento a nuovo delle tubazioni dello stesso.
La domanda è: per il rifacimento vige la stessa regola per la manutenzione? oppure in questo caso alcuni condòmini possono decidere di rimanerne fuori e di evitare di contribuire alle spese?
Grazie per le eventuali risposte.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto