• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tuppellessa

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Buonasera, lieta di essere entrata a far parte di questo prezioso forum. Ho bisogno d'aiuto. Siamo un piccolissimo condominio (5 condòmini proprietari). In qualità di sostituto ho l'onere di suddividere le spese per le pulizie ma non riesco ad individuare il sistema di ripartizione per altezza, come previsto dalla normativa. La palazzina è costituita da: cortile d'accesso, piano interrato (3 unità immobiliare), piano terra (solo androne), piano rialzato dopo 6 gradini (2 unità immobiliare), primo piano (1 unità immobiliare), secondo piano (1 unità immobiliare), terzo piano (solo pianerottolo di accesso al lastrico solare). Come considerare il piano interrato, il piano rialzato e il pianerottolo del terzo? Chi mi può dare indicazioni o un esempio pratico preciso per favore? Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Visto che esiste un piano rialzato (6 gradini) bisognerebbe riparametrare in proporzione alle altezze (o numero di gradini per i vari piani).

Devi chiarire anche chi abbia accesso/uso del lastrico.
 

Tuppellessa

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Grazie Dimaraz.
Dunque se considero che tra ogni piano ci sono due rampe di 10 gradini, il mio piano ammezzato conta come primo piano o no? E' questo in realtà il mio cruccio poiché, per ottenere il coefficiente, mi necessita sapere che cifra moltiplicatrice attribuire a ciascun livello...
Il lastrico è pertinenza di tutte le proprietà, non è calpestabile ma tutti vi hanno accesso per manutenzione antenne e comignoli.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Se il piano rialzato ha 6 gradini e tutti gli altri livelli si raggiungono dopo 10 allora vale il 60% rispetto ad un piano normale.
Il 3° piano (accesso al lastrico) e la quota per l'androne andrebbero scorporati e divisi fra tutti su base millesimale (perchè tutti ne hanno uso effettivo o potenziale).

I valori, per la quota altezza sarebbero i seguenti:

Piano interrato = 1
Androne = 0
Piano rialzato = 0,6
Piano Primo = 1
Piano Secondo = 2
Piano Terzo = 3

Ipotizzando una spesa di 860 Euro e considerata una quota di 100 Euro per l'androne si avrà:
860-100=760
Piano interrato 760/7,6x1= 100/3= 33,33
Piano rialzato 760/7,6x0,6= 60
Piano Primo 760/7,6x1 = 100
Piano Secondo 760/7,6x2=200
Piano Terzo 760/7,6x3= 300

La quota per il Piano Terzo sommata a quella per l'Androne (100+300=400) andrà suddivisa fra tutti su base millesimale.

Ps.
Siccome la descrizione non è esaustiva potrebbe esistere una variabile: se dal Piano Railzato ci sono 10 gradini per arrivare al Piano Primo allora la tabella avrà i seguenti valori:
Piano interrato = 1
Androne = 0
Piano rialzato = 0,6
Piano Primo = 1,6
Piano Secondo = 2,6
Piano Terzo = 3,6
ed il divisore sarà 9,4 invece che 7,6
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto