• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

luigi funicelli

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Come va ripartita la quota fissa in un condominio di 8 persone, Il contatore serve sia per le luci esterne sia per le luci della scala sia per le cantine. Chi sta al primo piano ha 5 punti luce, chi sta al secondo piano ha 6 punti luce, chi sta al terzo piano ha 6 punti luce...significando che quando si accende un interruttore della scala... il condominio si illumina per i tre condòmini del primo piano, per i due condòmini del secondo piano e per i due condòmini del terzo piano (quest'ultimi hanno un piano sottotetto e non hanno il piano cantina) mentre l'ottavo condòmino ha 4 luci per avere la cantina e un piano semiinterrato). Chiedo perchè dobbiamo pagare per altezza di piano anche la quota fissa? Il contatore è di tutti! Grazie anticipate!
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
SE quando si accendono le luci si illumina tutto lo stabile...tutta la fattura si ripartisce per millesimi di proprietà.

Non si applica alla bolleta dell'energia il criterio di spesa per la pulizia delle scale.

Salvo diversa disposizione in regolamento di condominio contrattuale.
 
Ultima modifica:

luigi funicelli

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Dove è scritto che la quota fissa va divisa in millesimi di proprietà? Non per tirchieria,ma se io ho gli stessi punti luce e quindi il consumo è uguale ad altri perchè oltre al consumo in base all'altezza di piano dovrei pagare pure la quota fissa in base all'altezza di piano? Per ultimo perchè il consumo delle luci esterne vanno divise sempre in millesimi considerato che il contatore è unico per le luci interne e per le luci esterne.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
A volte mi chiedo se scrivo in Arabo.

Rileggi il mio post con attenzione.
 

luigi funicelli

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Perchè questa polemica, ho capito la tua risposta! Io chiedevo quale norma giuridica stabilisce che la quota fissa va ripartita in base ai millesimi? Non abbiamo mai avuto un regolamento contrattuale e quello approvato recentemente dall'assemblea è un regolamento preso da internet. Poi una considerazione ...io ed altri paghiamo molto di più degli altri nonostante il consumo sia uguale per la maggioranza per avere come detto nel quesito gli stessi punti luce....significa che per raggiungere la propria abitazione le luci rimangono accese per lo stesso tempo...anzi quelli che hanno la cantina hanno un interruttore proprio e sono sei condòmini su otto...scusa lo sfogo... mi sembra a volte che le leggi non comprendono tutte le casistiche e ci si affida al buon senso dei condòmini ...
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Allora ripeto.

Criterio "generale" di riparto spese in Condominio per millesimi di proprietà.
Esistono delle eccezzioni ...ad esempio la pulizia scale o quelle per l'ascensore che si dividono con un criterio misto (il 50% si ripartisce per altezza piano).

L'energia elettrica a servizio di aree comuni (come anche le scale) si divide per millesimi di proprietà visto che solitamente quando accendi le luci si illuminano tutte le rampe e tutti i piani.

È l'intera fattura ad essere ripartita per millesimi.
 

luigi funicelli

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Grazie lo stesso...cercavo qualcosa che non c'è ovvero la normativa specifica sulla quota fissa e comunque per accedere in cantina si accende solo quella luce e non è parte comune! La cantina la posseggono sei condòmini su otto. Chiedo scusa per il disturbo!
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non esiste alcuna normativa specifica per il riparto della quota fissa...che và divisa sempre per millesimi di proprietà.

Se esistono parti private che usufruiscono delle corrente comune (come le citate cantine) tu puoi giustamente pretendere che tali "linee" vengano distaccate.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto