• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

dario pota

Membro Junior
Amministratore di Condominio
buongiorno,
un condòmino, che ha un attivita di parrucchiere, nel sottonegozio ha il deposito che affaccia sul corridoio cantine comuni; praticamente ha una porta che dal suo deposito accede al corridoio. La porzione di corridoio comune non serve nessuna cantina ma finisce con un muro, il parrucchiere chiede di mettere una porta sulla porzione di corridoio comune per fare in modo di poter usare esclusivamente questa parte come "allungamento" del deposito.
Chiedo: come impostare e se impostare l'ordine del giorno assemblea, e a cosa posso andare incontro.
grazie come sempre per la disponibiltà
dario
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Il "parrucchiere" vorrebbe acquistare la proprietà od avere l'uso esclusivo?

Un bene comune (o parte di esso) può essere concesso o venduto.
Nel primo caso si possono avere 2 distinzioni:
con limiti/indicazioni temporali
-uso gratuito o locazione ultra-novennale (serve delibera unanime 1000/1000)
-ceduto in locazione "breve" (maggioranza)
Nel secondo caso (cessione in vendita) diventa imperativo il favore di tutti gli altri condòmini con conseguente formalizzazione difronte al Notaio (rogito).

A prescindere dalla soluzione scelta, la posa di una nuova porta a chiudere un vano implica una modifica edilizia che deve essere "regolarizzata" da un tecnico con tutte le spese a carico del "proponente".

Da considerare anche un "ricalcolo" delle tabelle millesimali.

Non entro nel dettaglio delle eventuali questioni fiscali.
 

dario pota

Membro Junior
Amministratore di Condominio
ciao e grazie intanto,
il parrucchiere vorrebbe uso esclusivo facendosi carico di una "rimborso" mensile a favore del condominio mettendo però una porta.
Anche optando per la locazione breve, installare una porta che ne delimiti una parte comune a favore di un uso esclusivo porterebbe a discussioni infinite e temo di uscirne con mille problemi.
grazie come sempre per l'aiuto e la comprensione
dario
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
il parrucchiere vorrebbe uso esclusivo facendosi carico di una "rimborso" mensile a favore del condominio mettendo però una porta.
"Chiedere" è sempre lecito..."pretendere" non è un "diritto".

Un "rimborso mensile" è una definizione che non altera la natura di una locazione che in quanto tale deve essere comunque regolarizzata (pena una denuncia da qualsiasi "contestatore")

Come amministratore hai il compito di portare a conoscenza della richiesta l'assemblea....precisa le questioni che ti ho sottoposto e lasci decidere a loro.

Ps.
Posto che la domanda viene da 1 solo condòmino ...inserisci l'argomento nella prima assemblea possibile (senza indirne una specifica).
 

dario pota

Membro Junior
Amministratore di Condominio
assolutamente informerò l'assemblea, questo era chiaro. Dato che chiudo bilancio il 30/04/18 colgo l'occasione per mettere all' ordine del giorno dell'assemblea ordinaria senza convocarne una apposita.
grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto