• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Trittico69

Membro Junior
Condòmino proprietario
salve, potete dirmi se posso aprire una finestra, in un bagno cieco, senza il consenso degli altri condòmini?
grazie
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
salve, potete dirmi se posso aprire una finestra, in un bagno cieco, senza il consenso degli altri condòmini?
grazie
Molto difficile, poiché il Comune ormai chiede il consenso condominiale, che a regola non sarebbe necessario, prima di autorizzare tale intervento, per non avere problemi in un secondo momento.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Se la apertura la proponi per il casale dell'altra discussione, due o tre sono le verifiche da fare:
- dove vuoi aprire la finestra?
- cosa ti chiede il Comune?
- come la pensano i tuoi vicini-condòmini?

Hai già sondato i punti 2 e 3?
 

Trittico69

Membro Junior
Condòmino proprietario
La finestra la Vorrei aprire alla parete che si affaccia sulla strada, la parete sulla destra. I condòmini non vogliono perché dicono che metto la struttura a rischio crollo. Che quando riguarda il comune gli ho mandato una mail Attendo risposta
 

Trittico69

Membro Junior
Condòmino proprietario
Su internet ho trovato questo:
Questo diritto implica che ciascun condòmino può aprire porte e finestre sul muro condominiale per rendere più arieggiato e luminoso il proprio appartamento. È suo diritto farlo. E siccome parliamo di un diritto soggettivo, non lo si può subordinare al previo consenso dell'assemblea.
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Su internet ho trovato questo:
Questo diritto implica che ciascun condòmino può aprire porte e finestre sul muro condominiale per rendere più arieggiato e luminoso il proprio appartamento. È suo diritto farlo. E siccome parliamo di un diritto soggettivo, non lo si può subordinare al previo consenso dell'assemblea.
Questa è la teoria: anche se manca la parte finale, ovvero che in condòmini potrebbe far ricorso al giudice, per lesione del decoro condominiale, e magari ottenere ragione.
Nella pratica, i Comuni tendono a chiedere assenso preventivo dell’assemblea , proprio per prevenire tali eventuali problemi.
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Se i condòmini temono lesioni strutturali, consiglierei di produrre una asseverazione di un ingegnere strutturista che documenti il progetto esecutivo. Sulla estetica decide un giudice ma propendo per la possibilità di stimare l’impatto.
certo che se i rapporti interni sono conflittuali tutti i problemi vengono sl pettine.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
L'apertura di una finestra su muro portante impone la asseverazione di un tecnico.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto