• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gilby

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Non esiste la voce Conto Corrente - esiste invece la voce "Amministrazione c/anticipi" :disappunto:
Non viene presentato il registro delle entrate ed uscite, ma solo un generico uscite.
Vengono riportati dei pagamenti di debiti della gestione precedente, ma sulle uscite non esiste nessun riferimento di fatture pagate.
E' normale? Penso di no, purtroppo, con la scusa che se il bilancio non viene approvato non si può neanche perseguire chi non ha pagato l'assemblea lo ha approvato.
Posso fare qualche cosa per bloccare questa delibera
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Se è stata approvata cosa blocchi?
La delibera è validata e immediatamente efficace...salvo tu non vada ad impugnare spiegando qualche illecito.
Occhio che non bastano denominazioni di conti o dubbi su voci...devi aver prove concrete.
Purtroppo esiste ampia discrezionalità sul come fare un bilancio condominiale e il c/c può essere indicato in vari modi (anche ricompreso nella Cassa).
 

Gilby

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Il problema è che non esiste neanche la voce "CASSA" esiste solo "avanzo di cassa inizio gestione a €. 0,00" sul "rendiconto di cassa", mentre sulla situazione patrimoniale esiste Avanzo di cassa contabile a fine gestione = €.0,00.
Invece "Amministrazione c/anticipi" sul rendiconto di cassa in USCITE riporta
l'inporto di €. 30.406,25, ed infine sulla situazione patrimoniale sulle passività sempre la voce "Amministrazione c/anticipi a fine gestione" è di €.29.325,33, come se avesse fatto dei pagamenti con soldi suoi.
Ma con il nuovo art. 1129 non era vietato creare commistione con pagamenti direttamente fatti con fondi dell'Amministratore? E mi sembra che comunque tutti i soldi debbano passare sul c/c intestato al condominio?
Possibile che non ci sia nessuna possibilità di fare qualche cosa in merito?
Comunque grazie per la risposta.
 

Gilby

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Grazie della risposta, ma il conto CASSA non esiste.
Per farti vedere bene la situazione ti invio copia del bilancio.
Secondo il C.c. art. 1129 l'amministratore non deve per forza utilizzare il c/c per qualsiasi pagamento.
L'art. 1130-bis del C.c. prevede che il registro di contabilita (Entrate/Uscite) deve essere allegato al rendiconto, se manca non è una grave violazione?
Grazie
 

Allegati

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Rendiconto di Cassa è un conto che comprende tutti i movimenti finanziari e quindi potrebbe rappresentare sia la Cassa che la Banca c/c.
Se voi pagate/versate le quote di spesa tramite bonifico dovresti sapere a chi è intestato il conto del beneficiario ma sopratutto se esiste tale conto...sperando non abbiate la pessima abitudine di pagare in contanti.

Le "denominazioni" adottate sono deprecabili e fuorvianti (in questo "fustigherei" quanti usano siffatte metodiche) ...sembrano fatti apposta per lasciare aperti spiegazioni di comodo.

Direi che le 2 tabelle dicono poco o nulla...spero vi abbiano fornito tutte le pezze di appoggio.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Nella fretta di digitare...leggasi soprattutto invece di sopratutto.
 

Gilby

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Io non chiesto la "fustigazione" ma solo se il bilancio così come è stato presentato - con anticipazione di una cifra consistente da parte dell'amministartore - è regolare in base alle leggi vigenti, visto anche che non mi si dice da nessuna parte che cosa sia stato pagato con questa cifra.
Ripeto ancora in base alla nuova legge sul condominio è normale la commistione di contabilità condominiale con quella dell'amministratore?
Al livello legale va bene così o no.
Capisco che siamo Italiani e la legge é un optional, ma ignorarla completamente mi sembra troppo.
Saluti.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Non è questione di ignorare la Legge ma di ignorare il "valore" dato a certi nomi e/o la materia contabile/amministrativa.

Diventa improbo "interpretare" il Bilancio che hai allegato appunto perchè sono usate denominazioni di conti che lasciano libero spazio ad ogni interpretazione...e non si muovono accuse su basi così inconsistenti.

Pure tu cadi nell' equivoco perchè se quel conto "amministrazione c/anticipi" fossero effettivamente soldi anticipati dall' amministratore (di sua tasca) per spese del Condominio (quindi un debito condominiale)...piuttosto che accusarlo di infrangere la Legge dovreste fargli un monumento.

Personalmente dubito che un "professionista" anticipi di sua tasca 30mila e rotti Euro per il Condominio...e aspetti persino anni per riaverli.

Comunque non è contrario alla Legge anticipare soldi per conto del Condominio...ma mischiare le proprie disponibilità e quelle in gestione in un unico c/c.

Altresì non puoi capire da un BIlancio quali siano i motivi che hanno determinato quel conto e se sia rappreswentativo di costi effettivamente sostenuti.
Il Bilancio và spiegato in assemblea e si devono fornire qualsiasi ulteriore dimostrazione anche delle Fatture...quindi o non sei stato attento, o visto che tale conto è presente fin dall' esercizio precedente, tu sei "nuovo" nel Condominio.

Ripeto...non puoi "bloccare" la delibera, ma puoi pretendere di farti dare copia (dietro rimborso spese) di tuta la documentazione contabile...e se trovassi precise e gravi "irregolarità" citare in causa l' amministratore.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto