• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Marco Fidella

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
Ciao ragazzi, mi è sorto un dubbio atroce.
Devo presentare il piano di riparto per la sostituzione di alcune plafoniere in un vano scale di un condominio che amministro.

Trattandosi di una parte integrante dell'impianto elettrico del condominio, a mio parere dovrei usare la tabella di comproprietà A, secondo voi è corretto?
 

Stella

Membro Junior
Amministratore di Condominio
Ciao collega :)
Anche se non spieghi perchè useresti la tabella A di comproprietà, concordo col tuo parere.

Magari spieghiamo il criterio a beneficio di chi ci legge ;)

Sicuramente l'impianto elettrico di illuminazione delle scale fa parte integrante dell'impianto elettrico generale del condominio. Il quale viene conservato appunto con il riparto indicato dal codice civile per tutte le parti comuni, ovvero per la tabella di comproprietà.

L'obiezione tipica da parte dei condòmini è che come le scale sono suscettibili di godimento in misura diversa, anche la luce viene utilizzata in modo differenziato seguendo il criterio per piano (il condòmino del primo piano non godrà mai della luce dal secondo piano in su).

Ma il concetto che deve essere chiarito, è che l'impianto elettrico viene usato e viene conservato.
L'uso dell'impianto elettrico genera una spesa appunto di uso. Mentre la conservazione dell'impianto genera una spesa di manutenzione straordinaria che di tanto in tanto sarà necessaria proprio alla conservazione dell'impianto.

Seguendo questa logica, le spese di uso saranno ripartite secondo quanto stabilito dall'art. 1124 c.c., ovvero con la tabella B di riparto delle spese delle scale, mentre le spese di conservazione come la sostituzione delle plafoniere, verranno ripartite per la tabella A di comproprietà, ovviamente restringendo nel caso ai condòmini che fanno uso o possono fare uso delle scale condominiali.

Ovviamente la spesa di sostituzione delle plafoniere, essendo la stessa manutenzione straordinaria sarà a carico del proprietario dell'unità immobiliare e non in carico al conduttore ;)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Dott. MM ha scritto sul profilo di gavino.
Carissimo,
Ho letto il Suo ultimo quesito sul forum, molto interessante come spunto di riflessione.
Alto