• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Proprietario56

Membro Ordinario
Inquilino / Conduttore
Buongiorno a tutti,

ho 3 inquilini in un appartamento e mi stavo chiedendo quale potesse essere un'equa ripartizione delle bollette del riscaldamento. Provo a spiegarmi con un esempio.
  1. Il consumo effettivo di un periodo novembre-aprile risulta di 900 euro.
  2. Nel periodo novembre-aprile dell'anno seguente arrivano 6 bollette da 150 euro l'una, considerando il consumo effettivo precedente come miglior stima per quello seguente
  3. Verso ottobre arriva il ricalcolo secondo le misure dei contabilizzatori e il consumo effettivo risulta 600 euro
  4. L'appartamento quindi è in credito di 300 euro. Il condominio "spalma" questo credito nelle prossime rate del riscaldamento, emettendo 6 bollette da 100 euro (dove è evidenziato che questi 100 euro sono il risultato di 150-50); quel -50 euro, moltiplicati per 6, sono proprio il credito di 300 euro.
Alcuni inquilini erano presenti l'anno precedente e quindi hanno pagato 900 euro di rate, per un consumo effettivo che è stato di soli 600 euro (ritengo quindi che debbano essere rimborsati in qualche modo); altri inquilini invece sono venuti solo successivamente (quindi secondo me non potrebbero vantare nessun credito).

La domanda quindi è: come dividere le nuove rate del riscaldamento da 150 euro, tra questi due tipi diversi di inquilini?

Grazie per le vostre opinioni!
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
La domanda quindi è: come dividere le nuove rate del riscaldamento da 150 euro, tra questi due tipi diversi di inquilini?
Ogni "stagione" fa storia a se...e visto che le quote di riscaldamento sono addebitate come anticipo da conguagliare al consuntivo che, nel caso in esame, determina un credito dei conduttori on devi far altro che restituire la quota eccedente a chi non è più inqulino e scalare identica cifra a chi è rimasto.
I "nuovi arrivi" pagano anticipo in modo da eguagliare i "vecchi".
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera sono la Dott.ssa Angela Rita Di Candia di Manfredonia, due anni fà ho frequentato il corso abilitante per diventare amministratore di condominio, sono iscritta all'associazione ANACI e sono alla ricerca di condòmini da amministrare su Manfredonia.
Ho un'esperienza lavorativa di tre anni. Spero di avere presto riscontro.
Buona serata
Dimaraz ha scritto sul profilo di ciccio.
Le domande devi porle aprendo discussioni e non scrivendole sul tuo profilo.
Alto