• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Administrator

Membro Ordinario
Ingegnere
L'Amministratore si rifiuta di presentare i documenti contabili e le pezze giustificative con le quali ha redatto il rendiconto e il consuntivo annuale. Volevo sapere se ciò è ammesso, cosa che non penso, e quindi volevo sapere quali leggi o normative infrange l'Amministratore che persegue questa decisione.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Che stupido sono io a fare i bilanci supportati da documenti fiscali...bastava prendersi le maggioranze e approvare!
Nessuno ha mai detto che presentare il Bilancio Consuntivo con allegato i giustificativi di spesa (fatture, scontrini, ricevute etc.) sia segno di stupidità...semmai dimostra una cura "maniacale" degna di un miniaturista benedettino.

È negli assunti giuridici che pecchi di mala interpretazione.

Ad esempio:

un bilancio falso(perché questo è un bilancio non supportato da pezze d'appoggio

Secondo quale norma?
Cosa impedisce la correttezza e veridicità di un Bilancio redatto sulla base dei documenti e delle operazioni effettuate?
Non ti presenti come "amministratore di Condominio" ma spieghi di presentare Bilanci...nemmeno in quelli Societari è previsto di dover presentare in assemblea i documenti giustificativi.



grazia, a che serve allora avere imposto che "tutte le somme in entrata e uscita devono transitate sul conto corrente condominiale"???
serve a rendere più trasparente la gestione di un amministratore ma unicamente dal lato "finanziario" per evitare che le risorse del Condominio si mischiassero con quelle di altri Condominii o peggio con quelle personali dell'amministratore.
Norma nata "zoppa" visto che i condómini non hanno modo di prendere visione "quotidiana" dei movimenti di c/c e in prima battuta ricevono rifiuto se si rivolgono alla banca in cui è aperto il c/c.

L'incipit di questa discussione è se esiste obbligo di fare quel che tu hai testé dichiarato di fare:
allegare automaticamente le "pezze fiscali" al Bilancio.

Tale obbligo non sussiste perché nessuna norma lo prevede.
Ed è emblematico dell'incongruenza ai limiti della dislessia quanto riportato nella spiegazione della decisione del Trib. Napoli sent. n. 8259/2017 dal quale si eicava la massima che il nom allegare i documenti rende annullabile la delibera...quando nella stessa si richiama la superiore sentenza:

l’amministratore non ha l’obbligo di allegarla al rendiconto, essendo solo tenuto a metterla a disposizione del condòmino che gliene faccia richiesta” (Cass., n. 1544/2004)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Chi deve pagare le spese per le comunicazioni fatte da un amministratore da parte di un condòmino?
Quanto costa un amministratore per 4 condòmini?
Alto