• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gabriele

Membro Junior
Inquilino / Conduttore
Buonasera,
spiego il più brevemente possibile la situazione.
Sopra di me vive una coppia di persone che avrà sui 65/70 anni.
Già loro creano molti disturbi poiché ogni qualvolta che camminano sopra in modo molto pesante, in casa mia sento i soffitti che tremano.
La cosa peggiora, e di molto, quando va a trovarli il nipotino di 3 anni.
Questo perché da quando arriva fino a quando va via, ovvero dalla mattina alla sera, è un continuo correre e saltare per casa, non si ferma un momento. E lo sento tutto il giorno dato che lavoro da casa.
Da me si sentono dei tonfi che danno veramente molto fastidio, soprattutto perché vengono ripetuti in maniera continuativa e decisamente disturbante, senza nessun freno.
Io sono andato una volta sopra a suonare e a chiedere di farlo correre il meno possibile, in modo molto pacifico.
Però, nonostante questo, la cosa non è cambiata per nulla anzi continua in maniera incessante ogni volta che arriva questo bambino.
Come mi posso comportare? E' una cosa risolvibile?
Grazie a chi risponderà!
 

Franci63

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Purtroppo temo ci sia poco da fare, se il buon senso, in ottica civile convivenza, manca.
Puoi solo rinnovare la preghiera di non esagerare con i giochi rumorosi del nipote, facendo presente che lavori da casa: ma se non ti danno retta…
E spero per te che non succeda tutti i giorni..
Questi problemi con lo smart working si sono moltiplicati, credo, poiché le case , soprattutto quelle datate, non sono molto isolate acusticamente, e non sono previste per lavorarci…
 
U

Utente Cancellato 569

Ospite
Questi problemi con lo smart working si sono moltiplicati, credo, poiché le case , soprattutto quelle datate, non sono molto isolate acusticamente, e non sono previste per lavorarci…

Ciao Francesca, ti segnalo che anche le case realizzate in tempi relativamente recenti (circa 25 anni fa) hanno un pessimo isolamento acustico e si sente tutto. Ad esempio nel mio palazzo abbiamo 5 appartamenti per ogni piano, e va tenuto in conto lo spazio occupato dal vano ascensore, ti lascio quindi immaginare quanto possano essere spessi i muri.

Tornando al thread principale, si tratta di avere pazienza, tra qualche anno il bimbo di 3 anni crescerà e si darà una calmata.
Tutti da piccini abbiamo corso rumorosamente in casa, io compreso. Non pensavamo, nella nostra ingenuità di bambini, che potevamo dare fastidio al piano di sotto, né eravamo in grado di comprenderlo appieno. Ricordo ancora il nonno che mi diceva, "Fa' piano, che viene su Adalgisa!!!".
 

Armando

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Gabriele, se fossi in te visto che con le buone non ne sei venuto a capo...passerei al piano B.
Di notte prendi una bella scopa e di colpo cominci a battere sul soffitto ..e non li fai dormire....E se loro si lamentano..tu dici di non saperne nulla...E' brutto come comportamento..ma se sono incivili...non hai alternative...
 
U

Utente Cancellato 569

Ospite
Ma si potrebbe pensare anche ad una insonorizzazione che abbassando un po' l'altezza ne guadagna anche il riscaldamento.

Occhio con questi pannelli perché poi se c'è un'infiltrazione devi sfondare tutto per risolvere il problema. Coi bimbi ci vuole pazienza, capisco il problema perché io sopra casa mia ho una signora di più di 80 anni che ha una barca di figli, nipoti e pronipoti che la vengono a trovare a tutte le ore del mattino, del pomeriggio e della sera, anche molto inoltrata; ufficialmente vive sola, di fatto è sola come la regina d'Inghilterra a palazzo. Purtroppo o uno ha i soldi per comprarsi una villa isolata e vivere lì per sempre, oppure bisogna sopportare. Io cerco di non dare fastidio al piano di sotto, tanto per cominciare porto le pantofole in casa, mai zoccoli che di notte fanno un casino terribile. Inoltre ascolto la musica e guardo video dal pc, ma sempre con le cuffie, mai in vivavoce. Non posso pretendere che gli altri abbiano i miei stessi gusti musicali, né imporli. E' una questione di rispetto, c'è chi sa rispettare gli altri, e chi se ne frega. E ricordate che non è cambiando condominio che si risolve il problema, perché in quei 5 minuti diurni che vai a vedere una casa nuova, non puoi sentire il casino che magari fanno i vicini a notte fonda.
I vicini di casa sono come i vicini di loculo al cimitero: non si scelgono, ci capitano a caso, e che Dio ce la mandi buona!
 

queenann

Membro Junior
Condòmino proprietario
Gli anziani sopra casa mia avevano anche loro nipotini da tenere a casa e il venerdi sera la cena con tutti i familiari e salti e urli dei bambini fin dopo mezzanotte. Io tornavo a casa stanca dopo ore di macchina o aereo e, appena addormentata, saltavo per aria sveglissima a sentire quei tonfi.
Dapprima richiesta verbale di limitarsi fino alle 11, poi lettera cortese ai vecchietti e per conoscenza all'amministratore, poi chiamata al 112 (con tonfi in diretta) dicendo che sentivo urli e tonfi per violenza domestica.
Quest'ultima è stata risolutiva perchè effettivamente due cuginetti avevano coinciato a litigare e i genitori se le sono dette di santa ragione. Ma chi ha torto fa in modo di avere ragione: in assemblea mi hanno accusato di antisemitismo....però sono andati a fare la cena del venerdi altrove.
 
U

Utente Cancellato 569

Ospite
chiamata al 112 (con tonfi in diretta) dicendo che sentivo urli e tonfi per violenza domestica.

Sei stata fortunata. Coi tempi che impiega il 112 per intervenire a Roma, facevano in tempo a finire di litigare, fare pace, e addormentarsi, e se fosse andata così, avresti fatto una figura barbina coi carabinieri / polizia, e forse ti avrebbero addebitato la chiamata senza motivo.
 

queenann

Membro Junior
Condòmino proprietario
Hai ragione! Infatti la furbata è stata far sentire in diretta all'operatore gli strilli e i tonfi (i bambini saltavano da letto a terra).
In ogni caso (e premetto che ho figli, gemelli!!! pure io!) non è ammissibile che venga loro permesso tale comportamento. La tenera età non è una buona scusa
 
U

Utente Cancellato 569

Ospite
non è ammissibile che venga loro permesso tale comportamento

Ci sono genitori che sanno educare e genitori che non sanno educare, ma ci sono anche bambini "tranquilli" e bambini "difficili" che non si riescono ad educare nemmeno con le tecniche pedagogiche più collaudate, e quest'ultimo pare proprio essere il caso dei ragazzini sopra casa tua. Premesso che i genitori urlando in casa non danno loro il buon esempio.
Meno male che hai gemelli, così per l'educazione fatichi una volta sola ;)
Con mio fratello faccio 6 anni di differenza e i miei genitori hanno faticato due volte: quando con me a 6 anni si iniziava a ragionare, è nato mio fratello e hanno dovuto ricominciare da zero con lui :)
 

queenann

Membro Junior
Condòmino proprietario
I gemelli sono un'associazione a delinquere: due contro tutti. Rimproveri l'uno e ti aggredisce l'altro. La mamma viene dopo il proprio gemello, il padre bohh, forse più in là e .. la maestra ... pfui, ce la mangiamo in un boccone.
I gemelli fanno muro (di cemento armato).
La prima cosa che ho imparato è che non bisogna tollerare. Alla prima "maleducazione" intervenire subito. Se si interviene alla terza o quarta volta, i bambini imparano subito che c'è tolleranza e quindi possono perseverare tre o quattro volte prima di pagare pegno.
La seconda cosa che ho imparato è che bisogna rimproverare ma ancora di più si deve lodare e premiare.
Non so se esistono bambini difficili, a volte sono bambini che hanno bisogno di sentirsi "appartenere" ad un gruppo, a una tribù che li fa sentire protetti e al sicuro. Hanno bisogno di sentirsi dire "noi" e allora accettano il "no".
Comunque essere genitori è...il mestiere più bello del mondo
 

Gabriele

Membro Junior
Inquilino / Conduttore
Episodio successo domenica scorsa. Due ore di salti, urla e corsa sopra di me, in più alle due del pomeriggio, ovvero orario di silenzio.. vado, suono ai due maleducati e addirittura mi apre la loro figlia ovvero la mamma del bambino. Ebbene mi dice "lo so sta giocando a calcio".. in casa!!! Io non so più cosa fare, temo che chiamare il 112 non serva a nulla, posso spiegare la situazione ma sono sicuro che se mai venissero, e la vedo molto dura, magicamente sopra smetterebbero subito.. e vaglielo a spiegare, quando arrivano, alle forze dell'ordine l'intensità del rumore.. impossibile
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
UBIQUITA' IMMOBILIARE
ovvero: stesso immobile, due condomìni

Ho acquistato un laboratorio ricavato dalla ristrutturazione di una officina meccanica e ho scoperto che il medesimo sub si trova inserito in due diversi condòmini confinanti, costretto a pagare spese duplicate.
Esistono analoghi casi di “ubiquità immobiliare”? Ovvero: può uno stesso sub essere contemporaneamente inserito in due diversi condòmini?
Alto