• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

V

Viromac

Ospite
Il mio amministratore di condominio, che purtroppo è anche avvocato oltre che un essere inqualificabile, essendo in ritardo sul pagamento delle spese per circa 1100 euro, invece di mandarmi un sollecito, come fanno normalmente tutti gli amministratori, mi ha fatto un decreto ingiuntivo, che mi è costato 2500 euro dei quali 550 intascati da lui.
Ha detto che non ha tempo di sollecitare i condòmini, però il tempo di farmi un decreto ingiuntivo e intascarsi 550 euro, quello ce l'ha.
Cosa ne pensate di questo comportamento vergognoso in un momento di estrema crisi?
Cosa posso fare per rendergli la vita dura, visto che mi ha fatto perdere 1400 per nulla?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
La sua condotta è discutibile...ma tu sei nel torto.
Non esiste alcuna norma che imponga ad un amministratore di inviare solleciti di pagamento ad un condòmino moroso.

Anzi, esiste norma che "impone" all'amministrtore di procedere con il recupero delle morosità entro 6 mesi da quando si è approvato il riparto del Bilancio odelibera di spesa.
Le quote/debiti condominiali vanno onorati e se tu provvedevi nei termini previsti nulla dovevi in più.
 
V

Viromac

Ospite
La sua condotta è discutibile...ma tu sei nel torto.
Non esiste alcuna norma che imponga ad un amministratore di inviare solleciti di pagamento ad un condòmino moroso.

Anzi, esiste norma che "impone" all'amministrtore di procedere con il recupero delle morosità entro 6 mesi da quando si è approvato il riparto del Bilancio odelibera di spesa.
Le quote/debiti condominiali vanno onorati e se tu provvedevi nei termini previsti nulla dovevi in più.

Questo lo sapevo già ma il caro avvocato è stato molto zelante poiché il decreto ingiuntivo alla fine lo ha fatto lui e 550 euro, per una pratica affidata a una impiegata del suo studio, sono comunque tanti (almeno per me).
Per questo, un amministratore non DEVE essere avvocato poichè la cosa risulta essere in evidente conflitto di interesse.
Comunque cosi' vanno le leggi e a subirne le conseguenze siamo quelli che sono ritenuti privilegiati perché possiedono un immobile (parole stupide che mi sono sentito dire dall'avvocato/amministratore)
Comunque solo da lui ho subito questo trattamento ed il perché è evidente.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
e 550 euro, per una pratica affidata a una impiegata del suo studio, sono comunque tanti

Su questo siamo tutti concordi...certe "tariffe" non sono per nulla confrontabli con quanto guadagnano le categorie di lavoratori generici.
Ma, per quanto mi risulta, il valore di 550 Euro è coerente con la media del mercato.
In ogna caso il tutto passa per la decisione del Giudice che non è detto avalli richieste esose.
Qui trovi esempi per scalgioni:

http://www.ordineavvocati.vr.it/files/3039/GdP cause contumaciali e decreti ingiuntivi.pdf


Per questo, un amministratore non DEVE essere avvocato poichè la cosa risulta essere in evidente conflitto di interesse.

Premesso che il "conflitto d'interessi" non è ravvisabile perchè è altra cosa (sarebbe conflitto se l'amministratore decidesse di pagarsi un conto con i soldi del Condominio...non del singolo "moroso")...il fatto è comunque facilmente aggirabile.
Cosa ti cambiava se invece di gestirla direttamente con il suo studio "passava" l'incombenza ad un "collega/amico" che magari "calcava ancor più la mano" (per poi girargli lauto "aggio") ?

In realtà esiste anche una Legge che "apparentemente" vieta tale doppio ruolo di Avvocato e Amministratore.
Ne abbiamo parlato di recente:

Legge 247-2012 Amministratori Avvocati

Ti sconsiglio di iniziare una causa su tale premessa ...difficile che "cane mangi cane"
 
V

Viromac

Ospite
Su questo siamo tutti concordi...certe "tariffe" non sono per nulla confrontabli con quanto guadagnano le categorie di lavoratori generici.
Ma, per quanto mi risulta, il valore di 550 Euro è coerente con la media del mercato.
In ogna caso il tutto passa per la decisione del Giudice che non è detto avalli richieste esose.
Qui trovi esempi per scalgioni:

http://www.ordineavvocati.vr.it/files/3039/GdP cause contumaciali e decreti ingiuntivi.pdf




Premesso che il "conflitto d'interessi" non è ravvisabile perchè è altra cosa (sarebbe conflitto se l'amministratore decidesse di pagarsi un conto con i soldi del Condominio...non del singolo "moroso")...il fatto è comunque facilmente aggirabile.
Cosa ti cambiava se invece di gestirla direttamente con il suo studio "passava" l'incombenza ad un "collega/amico" che magari "calcava ancor più la mano" (per poi girargli lauto "aggio") ?

In realtà esiste anche una Legge che "apparentemente" vieta tale doppio ruolo di Avvocato e Amministratore.
Ne abbiamo parlato di recente:

Legge 247-2012 Amministratori Avvocati

Ti sconsiglio di iniziare una causa su tale premessa ...difficile che "cane mangi cane"

Hai usato l'appellativo giusto "cane" con tutto il rispetto dell'amico dell'uomo che adoro.
Comunque in che paese di m... viviamo dove un giudice avalla una richiesta di decreto per una somma di molto inferiore alle spese legali e ai bolli, quando bastava un semplice sollecito ultimativo e avrei pagato?
L'amministratore voleva darmi una lezione?
Sono una persona stimata e corretta e non accetto che un leguleio, forte dei suoi privilegi e di tariffe assurde, ritenga di insegnarmi a vivere intascandosi pure 550 euro.
Ripeto, mi ero dimenticato di pagare le rate, anche perché l'avvocaticchio non manda i bollettini di pagamento, come fanno i veri amministratori ma, le spese da pagare ogni volta, uno deve andare a trovarle dal consuntivo.
Lui non sollecita nessuno e allora che cambi mestiere perché di padreterni il nostro paese non ne ha proprio bisogno.
La prossima assemblea che si terrà questo autunno sarà molto infuocata e io proporro' di cambiare questo essere sgradevole.
Per ora mi limito a non salutarlo piu' augurandogli che i miei soldi gli vadano tutti in medicine.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Chi deve pagare le spese per le comunicazioni fatte da un amministratore da parte di un condòmino?
Quanto costa un amministratore per 4 condòmini?
Alto