• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Buon giorno
Il primo amministratore è durato poco più di un anno, il secondo, dopo aver parlato con l'amministratore dimissionario, non ha nemmeno accettato l'incarico, idem per il terzo. il quarto, dopo circa 3 mesi ha già detto che non accetterà che gli venga riconfermato l'incarico. Non sto a descrivere la situazione perché è vergognosa, ma basti sapere che per colpa di 2 condòmini che hanno la maggioranza di millesimi si scatena una guerra contro chi amministra tanto da portarlo alle dimissioni. Perché questa guerra? Per fatti assolutamente secondari se non addiittura futili, come ad esempio chi scopa le scale che non ha tolto una ragnatela, chi gestisce il cambio lampadine che ha fatto passare ben 2 giorni senza aver soatituito una lampadina bruciata, ecc. ecc.. Ogni piccola situazione crea una guerra in cui i due condòmini intasano la casella di posta dell'amministratore con infinite email deliranti. Personalmente sono stanco di rimetterci anche la mia faccia a causa di questi due personaggi. Suppongo che alla prossima riunione l'amministratore dia le dimissioni e chieda chi nominiamo, lo ha già preannunciato. Sul perchè questi due personaggi siano agguerriti credo che occorrerebbe chiederlo ad uno specialista non certo di faccende amministrative. Il fatto cruciale è che vorrei difendere la mia tranquillità e sono portato a rinunciare di essere presente alle prossime assemblee. Sono certissimo che anche il prossimo amministratore, non avendo tempo da perdere per rispondere a delle richieste irrazionali, non durarà molto. Intanto "il paese è piccolo e la gente mormora" e non desidero più essere in nessun modo associato a questi personaggi litigiosi ed assurdi. Chiedo cortesemente consiglio. Grazie
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
2 proprietari da soli non possono far cambiare l'amministratore senza gravi motivi.
In 2 non fanno maggioranza su condòmini dai 5 in su... nemmeno se hanno 501 millesimi o più.
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Il nostro è un microcondominio e loro non "fanno cambiare l'amministratore" , ma lo portano a rinunciare all'incarico. Lo bersagliano con infinite email in cui lo accusano di non essere capace di ottenere dai fornitori un'adeguata ed efficace collaborazione. Segnalano in continuazione mancanze : non ha pulito bene le scale, ha lasciato le ragnatele, non ha tagliato l'erba quando avrebbe dovuto, ci sono oggetti che ingombrano il passaggio, lei è un amministratore che non ci risolve i problemi, la chiamiamo ad essere più attenta, ecc. ecc.. Ovviamente tutte critiche esasperate che sembrano frutto di una guerra senza motivo. Persone incattivite dalla loro vita suppongo. Comunque il probkema che causano è serio ed io non so come fare.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Mi son riletto i tuoi post...Condominio di 3?

Il peggior tipo se ti trovi 2 contro.

In serata vedo se posso darti suggerimenti.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
1- non avete obbligo di amministratore
2-agli incivili ed ai rompiba**e seriali puoi contrapporre l'astuzia (toccandoli nel portafoglio con intelligenza)...ma se sei da solo diventa una battaglia immane perché decideranno sempre loro se e chi nominare.
-trascura l'amministratore ...e per i problemi ti rivolgi ad un Giudice.
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Purtroppo non ho la disponibilità economica adatta ad intraprendere le vie legali. Oltretutto cosa porto al giudice? Ho notato che la legge è molto lacunosa per ciò che riguarda le questioni condominiali. o meglio, lper veder rispettate regole del normale vivere tra condòmini civile occorre andare da un avvocato. Credo che sabbe ora di offrire agli amministratori condominiali i poteri minimi indispensabili per affrontare le piccole beghe mettendo a tacere le persone palesemente scorrette. Nel mio caso, amministratore dopo amministratore, il condominio si sta facendo una nomea pessima e, nonostante l'imegno di chi mi distingue separandomi dagli altri, alla fine ci rimetto anch'io la faccia. Cosa che non ho più vogflia che avvenga e chiedo come gestire in modo legalmente ineccepibile la mia assenza sin dalla nomina del prossimo amministratore. Grazie
 

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Capisco il disagio: e forse anche la rassegnazione.

Ma la miglior arma in questi casi credo sia la perseveranza e non la rassegnazione: sia da parte tua che da parte dell'amministratore di turno.

Un amministratore con le paxxe, snobberebbe solleciti inappropriati: e non so se esistano possibilità, ma mi verrebbe da dire che stabilendo regole di intervento minime, verso le quali si consideri lecita la osservazione o pretestuosa, magari con sanzioni verso i petulanti, potrebbe sortire l'effetto da te desiderato.

Certo una battaglia solitaria non è facile.
 

Zerthy

Membro Junior
Condòmino proprietario
Grazie Basstimento. La proposta di stabilire regole d'intervento minime mi sembra una soluzione. È da decenni che resisto con una battaglia solitaria contro un abile manipolatore. Due amministratori della zona, probabilmente messi al corrente dai colleghi, hanno rinunciato all'incarico ancora prima che fosse loro assrgnato. Devo difendere la mia casa e i miei soldi, ma devo anche salvaguardare la mia serenità. Anche la proposta di toccarli nel portafogli fatta da Dimaraz, che ringrazio, è molto valida, infatti il "manipolatore" poi è quello che non rispetta mai le scadenze e paga le spese con forti ritardi. La mia speranza è che l'attuale amministratore, veramente bravo, preparato e disponibile, risponda positivamente alla mia richiesta di non andarsene anche lui. Però, ripeto, non è possibile che per colpa di un attacca brighe ci si debba trovare esposti a queste problematiche che sarebbero risolvibili se gli amministratori avessero per legge maggiori poteri. Ad ottobre ci sarà la riunione decisiva e mi piacerebbe arrivarci con una strategia adatta alla penosa situazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Alto