• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Mariagrazia Schiavon

Nuovo Iscritto
Altro Professionista
Abbiamo richiesto all'amministratore ( tramite mail) di indire una riunione straordinaria per poter presentare alcuni che vorremmo risolvere, ma non ci ha assolutamente presi in considerazione. La mail è stata ricevuta ed a questo punto vorrei sapere se l'amministratore può rifiutarsi, o peggio far finta di niente, e coome possiamo muoverci
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
La richiesta di assemblea straordinaria deve essere fatta da almeno 2 condòmini (proprietari) che possiedano almeno 1/6 dei millesimi totali del Condominio ...altrimenti potrà essere ignorata.

SE eravate in valore sufficente l'amministatore deve rispondere entro 10gg dalla domanda ...ma potrebbe fissare anche in data molto distante la riunione.

Una mail generica ha valore probante pressochè nullo...quindi sempre meglio fare Raccomandata RR o PEC o farsi rilasciare ricevuta.

Avete sempre e comunque facoltà di autoconvocarvi liberamente purchè tutti i condòmini siano invitati precisando loro l' ordine del giorno anche passando "porta a porta" (e sempre meglio avere ricevuta della ricezione di autoconvocazione).

All'assemblea non è necessario sia presente l'amministratore ma meglio nominiate un Presidente che sappia cosa e come dirigere.
 
Ultima modifica:

iromei

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Noi abbiamo consegnato all'amministratore dimissionario lettera a mano (controfirmata) in data 19/1/2018 per richiedere un'assemblea straordinaria con unico punto dell' ordine del giorno Nomina nuovo amministratore. A tutt'oggi non ha ancora risposto.
Chiedo se il giorno di consegna viene contato;
se devo avvisare l'amministratore che ci autoconvocheremo e quindi sospendere la sua convocazione;
se è obbligato a consegnarci gli indirizzi dei condòmini che non vi abitano (sono solo 2)
Rendo noto che il ns. condominio è composto da 12 proprietari;
Nel nostro caso essendo meno di 20 condòmini è possibile che una persona abbia più deleghe?
Grazie in anticipo e buona giornata
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Da domani potete autoconvocarvi tenendo presente di fissare la data almeno 5 gg. dopo l'avviso.
Fatevi consegnare copia dell'anagrafica condominiale con gli indirizzi dei 2 "lontani".

Un singolo può avere più deleghe (sopra i 20 proprietari il limite è di 200 millesimi).
 

iromei

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Ho atteso il 12. giorno non avendo ricevuto alcuna risposta ho consegnato a mano con ricevuta lettera comunicando che ci saremo autoconvocati però lui non mi vuole consegnare gli indirizzi dei condòmini. Chiedo per cortesia cosa posso fare.
Gli ho messo a disposizione la mia PEC e-mail o di andare a prendere la lista previo telefonata.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Tu puoi ottenere copia (pagando il costo della fotocopia) di ogni documento condominiale...quindi esigi copia dell'elenco anagrafico del condominio (obbligatorio per Legge) e minaccia che se fa ostruzione lo citerete in Giudizio per inadempimento.

Alternativa dovrete fare una ricerca catastale e anagrafica (esistono anche servizi web) partendo dai dati di una delle vostre unità.
 

iromei

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Dopo la lettera del 31 gen, controfirmata, che ci saremo autoconvocati, l'amministratore ci ha inviato raccomandata senza ric. di ritorno inviata il 2 feb con oggetto convocazione assemblea straordinaria per il giorno 9 feb 2018 ricevuta oggi 5 feb 2018. E' ammsso un comportamento del genere? Le ns. Comunicazioni non valgono niente?
Grazie in anticipo
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
E' ammesso un comportamento del genere?
Sui "comportamenti" non mi pronuncio perché non ho la visione d'insieme...e in ogni caso sarebbe ininfluente.

La "nuova" (sua) convocazione non rende nulla l'altra.
Procedete fissando l'ordine "temporale" delle date indicate: se il 9 Febbraio p.v. è la prima data dovete decidere se presentarvi in numero sufficente per rendere la riunione valida o disertare in massa.
SE avete già un prescelto candidato è meglio approffittare della riunione convocata dall'amminisratore presentandosi in numero sufficente e determinati per la nomina del nuovo.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Quali spese?
Ha indicato al momento della sua nomina (o rinnovo) che la convocazione di una assemblea straordinaria ha un determinato costo?
Allora può lecitamente pretendere gli sia pagato quanto contrattualmente previsto (e indipendentemente che l'assemblea raggiunga il quorum).
 

iromei

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Noi non abbiamo alcun listino prezzi peró ad ogni assemblea ci carica le spese di convocazione 100 €.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Noi non abbiamo alcun listino prezzi
Allora non ratificate alcun addebito.
Al momento della nomina un Amministratore deve fornire preventivo dettagliato del suo compenso e degli eventuali extra...a pena di "nullità" della sua nomina.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto